Condividi

“SPOFEC!”. SEMBRA L’ONOMATOPEA DI UNA MASSA INFORME CHE SI SPIATTELLA AL SUOLO. INVECE E’ ADDIRITTURA IL NOME DEL NUOVO REPARTO DEL NOVITEC GROUP DEDICATO A ROLLS-ROYCE. LE DELIZIOSE AMMIRAGLIE BRITANNICHE RICEVONO, SENZA TROPPI COMPLIMENTI, NUMEROSI INTERVENTI: CARROZZERIA, TELAIO E MOTORE. SULLA GHOST LA POTENZA SALE DA 570 A 685 CV. SULLA WRAITH SI OTTENGONO 709 CAVALLI E 978 NM.

Il Novitec Group, unvero e proprio Gruppo suddiviso in sottomarchi dedicati al tuning e custom su grandi marchi sportivi (Novitec Rosso per Ferrari, Novitec Tridente per Maserati e Novitec Torado per Lamborghini), lancia Spofec, il brand che prepara vetture Rolls-Royce.

Il nome Spofec nasce dal riadattamento di Spirit of Ecstasy, il glorioso marchio che campeggia sulla grande calandra. La nuova divisione applica i classici principi del tuning tedesco a tutta la vettura: carrozzeria, telaio e motore.

L’elegante vestito Rolls-Royce riceve nuovi paraurti davanti e dietro e nuovi passaruota, tutti realizzati in fibra di carbonio. Per una decisa impronta a terra, inoltre, Spofec consiglia gigantesche ruote da 22″ (con canale anteriore da 9 e posteriore da 10,5″) con pneumatici 265/35 ZR 22 e 295/30 ZR 22.

Spofec lavora anche sull’assetto (interviene, ad esempio, sulle sospensioni ad aria della Ghost abbassando il corpo vettura di 40 mm) e sull’impianto freni (con dischi in carboceramica da 405 mm all’anteriore e 395 al posteriore; grazie a questi componenti si risparmiano ben 38 kg).

MOTORE

Il fiore all’occhiello della preparazione di Spofec riguarda il motore: il kit Spofec  N-TRONIC eleva la potenza del V12 BMW biturbo della Ghost da 570 Cv a 685 Cv a 5.400 giri e la coppia da 780 a 958 Nm. Altrimenti, per i proprietari della Rolls-Royce Ghost è possibile optare per il V-SPEC performance Kit per il V12 portato a 6,6 litri montato sulla Rolls Ghost. Da 601 si passa a 709 Cv, con un picco massimo di coppia di 978 Nm. Inaspettatamente, l’accelerazione 0-100 resta invariata a 4″4, come pure la velocità massima (250 km/h).

Il lavoro di Spofec riguarda la centralina, la riduzione della contropressione allo scarico e la sostituzione di alcuni componenti con altri più leggeri.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.