Condividi

“PER BREVI PERIODI”?!? LA GOLF GTI CLUBSPORT FESTEGGIA 40 ANNI DI GTI: 265 CV DI BASE MA, PER “INTERVALLI DI 10 SECONDI”, IL 2.0 TSI CRESCE A 290. SAREBBE COME, ASSETATI COME CAMMELLI, ESSERE COSTRETTI A SORSEGGIARE UNA BIRROZZA GELATA INVECE DI SPARARSELA GIU’ PER IL GARGAROZZO. A MENO CHE NON CI SIANO IMPLICAZIONI DI CARATTERE “COLLEZIONISTICO”, FORSE E’ PIU’ SODDISFACENTE LA BELLISSIMA E ZOTICONA GOLF R (LEGGETE IL TEST DI 0-100.IT!)

La celebrazione dei 40 anni della Golf GTI, che si festeggeranno nel 2016, è affidata alla nuova Volkswagen Golf GTI Clubsport, la GTI più potente mai prodotta in 4 decadi di storia Golf. La serie delle Golf GTI celebrative è iniziata con la generazione della Golf IV, affidataria dei 20 anni di questo fortunato modello. Quindi, a intervalli di 5 anni, Wolfsburg ha deciso di rendere omaggio a una vettura così iconica nella sua storia. Il testimone passa alla Golf MK7, attuale portabandiera della famiglia Golf.

La Golf GTI Clubsport è equipaggiata con l’ultima versione del 4 cilindri 2 litri TSI: eroga 265 Cv ma, per effetto di un kit overboost (si attiva in modalità kickdown, cioè con pedale del gas a fondo corsa), la potenza cresce a 290 Cv per un tempo limitato a 10 secondi.

La carrozzeria si riconosce per il colore Oryx White in contrasto con il nero del tetto. Rispetto alla Golf GTI standard è presente un diverso scudo paraurti anteriore, listelli sottoporta, estrattore posteriore e spoiler in cima al lunotto, in colore nero e molto vistoso. Differenti sono anche i cerchi in lega leggera da 18″ (optional quelli da 19″). Sulla fiancata si nota una striscia inferiore di colore nero, apposta come soluzione decorativa.

L’abitacolo è personalizzato con sedili racing, cinture di sicurezza bordate di rosso, listelli decorativi in design Wabe 40 (listello su cruscotto, consolle centrale e porte), volante in Alcantara con anello indicatore alle ore 12, pomello del cambio pure in Alcantara, tappetini personalizzati e battitacco in acciaio e logo GTI in rosso.

Volkswagen dichiara che la Golf GTI Clubsport (con cambio manuale di serie) si produce sullo 0-100 in 6″ e tocca 250 km/h (249 se equipaggiata con cambio DSG). Il consumo medio dichiarato è di 6,9 l/100 km per la versione a 6 marce e 6,7 nel caso della DSG.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.