Condividi

UN TRANQUILLO WEEKEND DI PASSIONE. A TORINO SI E’ CONCLUSO IL GIGANTESCO RADUNO UFFICIALE PER I 100 ANNI DELLA MASERATI. 200 MACCHINE, 500 APPASSIONATI. AL CONCORSO D’ELEGANZA DI TORINO IL BEST SHOW E’ STATO ASSEGNATO ALLA MEXICO PROTOTIPO CON CARROZZERIA FRUA.

Torino ha ospitato il gran finale del mega raduno Maserati che ha celebrato 100 anni di attività. Partito da Modena, il meeting ha risalito tutta l’Emilia Romagna e concluse le sue attività in Piemonte con un ricco programma: piccola salità di regolarità verso la Basilica di Superga, visita presso gli stabilimenti ex-Bertone, dove oggi nascono Quattroporte e Ghibli, e con un’esposizione in centro a Torino incorniciata da un Concorso d’Eleganza in Piazza San Carlo.

200 Maserati storiche e quasi 500 collezionisti in rappresentanza di 30 nazioni hanno contribuito in modo massiccio alle celebrazioni del Tridente, per l’occasione impreziosite dalla presenza di alcuni esemplari di elevatissimo valore storico e collezionistico: come l’A6GCS/53 Coupé di Pininfarina della collezione Panini, la Maserati Boomerang di Giugiaro del collezionista tedesco Albert Spiess (proprietario anche della 450 Sport telaio 4502) o la Maserati Mexico 4200 Prototipo Frua. Quest’ultima è stata premiata con il Best of Show della giuria internazionale.

Le celebrazioni continueranno a Modena fino al prossimo gennaio 2015: la Casa di Via Ciro Menotti espone, presso il Museo Casa Enzo Ferrari, una collezione delle vetture più significative del centenario.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.