Condividi

MENO STELLE MA MAGGIOR SICUREZZA. L’EURONCAP, L’ISTITUTO EUROPEO INDIPENDENTE CHE VIGILA SULLA BUONA PROGETTAZIONE DELLE AUTOMOBILI DI OGGI, HA RECENTEMENTE ALZATO L’ASTICELLA DEI PARAMETRI DEI CRASH TEST PER UNA MIGLIORE PROTEZIONE PER TUTTI. SECONDO L’ACI (AUTOMOBILE CLUB D’ITALIA), PARTNER DI EURONCAP, I PIU’ RIGOROSI E SEVERI PROGRAMMI DI CRASH TEST EFFETTUATI SU 5 MODELLI DI VEICOLI, HANNO REGALATO RISULTATI MENO “STELLATI” MA PIU’ SICURI.

Tra i nuovi criteri di valutazione introdotti nei crash test, l’EuroNCAP (New Car Assessment Programme) ha inserito anche la valutazione dell’impatto sulle gambe dei pedoni e del colpo di frusta subito oltre a dare maggiore importanza ai sistemi di protezione per i bambini e ai sistemi elettronici di sicurezza attiva (anche se opzionali).

I 5 MODELLI TESTATI

Nei crash test 2014 i nuovi criteri sono stati testati sui seguenti modelli: la Mercedes-Benz GLA class, la Toyota Aygo, la Renault Twingo, la Citroen Berlingo e la Nissan e-NV200 Evalia.

LE PAGELLE

La Mercedes-Benz GLA class è l’unico dei 5 modelli testati ad aggiudicarsi il punteggio massimo delle 5 stelle.

La Toyota Aygo e la Renault Twingo ne conquistano 4, mentre sono solo 3 le stelle per la Citroen Berlingo e la Nissan e-NV200 Evalia.

I medesimi risultati valgono anche per le altre auto con le medesime caratteristiche e dotazioni per quanto concerne la sicurezza: 4 stelle anche a Peugeot 108 e Citroen C13 mentre 3 stelle a Peugeot Partner.