Condividi

IL FUORISTRADA CHE GUIDA DA SOLO. IL PIU’ BRUTTO MODELLO DELL’INTERA GAMMA LAND ROVER SI RINNOVA COMPLETAMENTE E ADOTTA IL FAMILY FEELING CHE LO AVVICINA STILISTICAMENTE A EVOQUE E RANGE ROVER. NON SOLO. GRAZIE A UN PIENO DI TECNOLOGIE AVVENIRISTICHE SI APPRESTA A DIVENTARE UN FEDELISSIMO COMPAGNO DI AVVENTURE (URBANE O FUORISTRADISTICHE).

Il Land Rover Discovery abbandona la sue forme iper geometriche e si appresta a iniziare una grandiosa rivoluzione stilistica e di concetto. Il SUV Discovery Vision, il concept che lo anticipa, va ad anticipare un nuovo design ma, soprattutto, una nuova famiglia di modelli con cui Land Rover intende ridefinire la categoria SUV per il tempo libero.

I prossimi modelli Land Rover avranno un interno ancora più spazioso e versatile, facilmente configurabile per tutte le esigenze in termini di spazio. E, dal punto di vista, emozionale, offriranno un design ancora più coinvolgente e un abitacolo con caratteristiche tipicamente “britanniche” dal punto di vista dell’allestimento.

Land Rover ambisce a creare il “SUV Perfetto” per il tempo libero proponendo un innovativo mix tra versatilità moderna e design  avvincente.

Il Land Rover Discovery Vision Concept SUV è un veicolo a 7 posti. La configurazione può essere modificata agendo sul touchpad fornito in abitacolo. Con questo è possibile modificare la posizione dei sedili e passare a un layout a 6, 5 o 4 posti. E’ inoltre equipaggiato con trolley inseriti nei pannelli porta, accessori integrati nelle spalliere dei sedili, baule elettrico in un singolo pezzo con gradino posteriore estraibile.

TANTA TECNOLOGIA

Il valore aggiunto del Discovery sarà anche la sua elevata capacità, grazie alla tecnologia, di rispondere a bisogni sempre più complessi. A questo proposito il Discovery Vision Concept è equipaggiato con:

Tecnologie HMI – interfaccia uomo/macchina di prossima generazione.
Remote Control Drive per guidare il veicolo anche quando non si è a bordo.
Fari con tecnologia al laser
– Tecnologia Laser Referencing che proietta le informazioni direttamente sulla strada (segnali, simboli, immagini)
– Transparent Bonnet Head-up Display (alcune telecamere proiettano sul parabrezza le immagini dei punti più nascosti e che devono essere sotto controllo visivo durante l’off-road estremo)
– sistema All-Terrain Progress Control che adatta il funzionamento della trasmissione alle caratteristiche, fino alle più estreme.
Laser Terrain Scanning (che scansiona il terreno e lo riproduce sul cruscotto; integrandosi con il sistema di guida All-Terrain Coach assiste il guidatore sulla rotta da seguire).
– Wade Sensor per misurare la prOfondità dell’acqua durante i guadi.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.