Condividi

VOGIAMO IL “DBR1” PACKAGE! ASTON MARTIN PRESENTA LA ROADSTER PIU’ SPORTIVA MAI PRODOTTA, CON TANTA TECNOLOGIA PRESA DALLE CORSE. ALLORA PERCHE’ NON FARE UNA VERSIONE SPECIALE SENZA CAPOTE, CON 300 CHILI IN MENO, INTERNI SEMPLIFICATI, SCARICO APERTO E MODALITA’ “SPORT” FISSA?!?

L’Aston Martin V12 Vantage S Roadster completa la gamma delle Aston scoperte verso l’alto e propone la stessa meccanica della V12 Vantage S Coupé nel corpo vettura più “femmineo” della versione convertibile con capote in tela. Ma su questo modello l’estetica particolarmente vistosa (calandra anteriore nera, spoiler e prese d’aria inferiori in fibra di carbonio, inserti nello scudo paraurti posteriore pure in fibra) e un grandioso impianto di scarico (lo stesso della One-77) le danno un’immagine decisamente più forte e sportiva. A richiesta è disponibile il Carbon Pack, sviluppato da Q by Aston Martin (maniglie e fascione anteriore con elementi in carbonio, pedaliera nera).

Il 12 cilindri a V aspirato di 6 litri, propulsore AM28, produce 573 Cv e 620 Nm di coppia a 5.750 giri ma già a 1.000 giri sono disponibili 510 Nm. Questo propulsore presenta camere di scoppio con tecnologia CNC (Computer Numerical Control) e alberi a camme cavi, tipiche scelte tecniche utilizzate sulle auto da corsa.

E’ accoppiato al cambio meccanico robotizzato Sportshift™III a 6 rapporti sviluppato in collaborazione con Oerlikon Graziano. Questa trasmissione è più leggera di 20 kg rispetto a quella montata  sulla Vantage V12 Roadster.

L’elettronica attiva si compone di controllo di stabilità DSC con 3 gradi di intervento (Normal, Sport e Track) e ABS a 2 stadi. L’impianto frenante si avvale dei componenti utilizzati sulla Vanquish, con grandi dischi in materiale carboeramico.

Il comportamento sportivo della V12 Vantage S Roadster è calibrato sullo sterzo sportivo ZF con Servotronic e sospensioni a taratura più rigida rispetto alla V12 Roadster con ammortizzatori a controllo elettronico Adaptive Damping System. Il pulsante “Sport” sulla consolle centrale determina il set-up più sportivo agendo su risposta del pedale del gas, tempi di cambiata.

PRESTAZIONI

Secondo Aston Martin la V12 Vantage S Roadster ferma il cronometro sullo 0-100 in soli 4″1 e supera 320 km/h di velocità massima.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.