Condividi

PURA ENERGIA CREATIVA.

In occasione del Salone Internazionale del Mobile 2013Van Cleef & Arpels ha esposto, presso la propria boutique di via Verri a Milano e in collaborazione con la Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte, alcune creazioni degli studenti della Creative Academy.

I giovani designer della scuola di design e di arti applicate fondata nel 2003 dal Gruppo Richemont, hanno dato libero sfogo alla loro creatività concependo un progetto a tema Les Fleurs Enchantées – Blooming Creativity.

L’obiettivo era quello di immaginare un pezzo decorativo dove fiori e vaso si potessero coniugare in perfetta armonia riflettendo l’influenza della natura e lo spirito poetico leitmotiv delle collezioni di Van Cleef & Arpels.

Si tratta di un vero e proprio incontro tra l’immaginario di ogni designer e l’universo fiabesco della Maison di Alta Gioielleria francese.

Grazie alla collaborazione con artigiani milanesi che hanno dato prova della loro maestria facendo uso dell’arte della carta, del metallo incisodipinto o laccato e del taglio al laser, le 13 opere selezionate hanno poi preso vita trasformandosi, come per incanto, da disegni abbozzati su carta che s’ispiravano a leggende, racconti ed esperienze sensoriali in creazioni originali e oniriche.

I giovani creativi internazionali sono stati accompagnati durante tutto il percorso da 2 designer italiani: Edoardo Perri e Dario Riva.

LE OPERE

Beyond the Spirals – Vasudha Bhandari – India. La linea sinuosa dell’oggetto esprime al tempo stesso i valori e i colori della vita, tematica che trova risonanza nelle collezioni di Van Cleef & Arpels.

The Gift of Wings – Filippo Disperati – Italia. Ispirato da Pollicina di Hans Christian Andersen, la sua opera mette in scena l’incontro tra la protagonista della favola e il Principe delle fate che, per amore, le offre un paio di ali.

Private Conversation – Esther Farrache – Francia. Un giardiniere, notando l’influenza positiva dei fiori sul suo umore, crea un vaso per accomodarsi in loro compagnia e godersi questa conversazione spirituale. Allo stesso modo, può stabilirsi un dialogo tra un gioiello di Van Cleef & Arpels e la persona che lo indossa.

Timeless Beauty – David Girelli – Svizzera. Un omaggio alla storia d’amore tra Alfred Van Cleef e Esther Arpels ma anche ai preziosi momenti che si vivono in una coppia. Quando tutto sembra perfetto, chi non vorrebbe fermare il tempo? È ciò che trasmette quest’oggetto inatteso che coniuga la leggerezza della carta con la trasparenza del plexiglass.

Reality is an Illusion 1 e 3 – Marta Magnani – Italia. 2 oggetti che quasi magicamente confondono i limiti tra realtà e immaginazione. Come Van Cleef & Arpels ama giocare con la natura, la designer invita il vaso a trasformarsi in fiore e il fiore a diventare vaso.

La Renaissance de Coré – Nikola Relota – Svizzera. Persefone (chiamata anche Core), rapita da Ade a sua madre Demetra, dea della fertilità e dell’agricoltura, trascorre il suo tempo tra gli Inferi e la Terra. Il designer Nikola Relota trae spunto da questo mito e racconta il risveglio della natura assopita, il passaggio dall’inverno alla primavera. La brina gelida, simulata dalla trasparenza del Plexiglass, si scioglie con lo sbocciare dei germogli che diventano magnifici fiori.

Manus et Ars Naturam Exaltant – Nicoletta Saracco – Italia. Traendo ispirazione dalla tradizione orientale, secondo la quale il vaso è una mano che accoglie le piante e le mantiene in vita, Nicoletta Saracco ha immaginato una creazione in carta, cuoio e plexiglass che suggerisce la crescita di un fiore.

Fragrance of Happiness – Ming Kiang Tan – Singapore. Il dolce profumo della felicità. I fiori di ciliegio in carta, inseriti in una sfera, rievocano l’incanto dei sensi e l’emozione che si prova ammirando un gioiello Van Cleef & Arpels.

Timeless Flower – Ming Kiang Tan – Singapore. In carta e metallo, ricorda il ciclo eterno delle piante che non cessano di rinascere. I fiori di ciliegio, motivo ripreso anche da Van Cleef & Arpels, simbolizzano l’arrivo della primavera, della natura che si rinnova.

Couleurs Du Vent e Les Bras Ouverts – Haruka Usui – Giappone.  Tra fiori di carta e gambi in legno, Haruka Usui traduce l’inafferrabile attraverso le sue creazioni poetiche e colorate: l’aria e la pioggia che consentono alla pianta di crescere e sbocciare. Una metafora della natura benevola cara a Van Cleef & Arpels.

Literally Blooming – Xiaoqian Yu – Cina. Literally Blooming di Xiaoqian Yu si rifà alla cultura cinese a cui la designer appartiene. Il suo fiore, nato dal pennello del calligrafo, si nutre di arte e poesia, esattamente come Van Cleef & Arpels trae ispirazione da diverse discipline e civiltà per arricchire il proprio immaginario.