Condividi

COME TI RIDISEGNO UNA CABRIOLET. LA NUOVA BMW SERIE 4 CABRIOLET RIDEFINISCE I PARAMETRI DEL MARCHIO TEDESCO PER LE BMW SCOPERTE. E’ PIU’ GRANDE E PIU’ CONFORTEVOLE DELLA SERIE 3 CABRIOLET, CON MOTORI PIU’ POTENTI, TUTTI EURO 6. IL TETTO METALLICO RIPIEGABILE “SPARISCE” IN 20 SECONDI FINO A 18 KM/H. AL DEBUTTO: 428i CABRIO, 435i CABRIO E 420d CABRIO.

Riprendendo il percorso già tracciato con la Serie 4 Coupé, BMW presenta la Serie 4 Cabrio, il modello che sviluppa, allontanandosene, i concetti espressi con la Serie 3 Cabriolet che va a sostituire.

Come nel caso della Coupé, la Cabrio è più lunga, più larga e più bassa rispetto alla BMW Serie 3 Coupé. Ha passo più lungo e sbalzi più corti e design maggiormente “ricercato” verso il concetto di sportività elegante: cofano motore allungato, abitacolo arretrato, maggiore spazio in abitacolo (soprattutto per i passeggeri posteriori).

TETTO METALLICO

La BMW Serie 4 cabrio misura 4.638 mm di lunghezza, 1.825 mm di larghezza e 1.372 mm di altezza (10 mm rispetto alla Serie 4 Coupé). Il passo è di 2.810 mm, 50 in più rispetto alla Serie 3 Cabriolet. Anche dal punto di vista dell’architettura del tetto, la BMW Serie 4 Cabrio risponde ai canoni della Serie 3: al posto della capote in tela è presente un tetto metallico in tre pezzi.

La struttura, che ha reso possibile rinunciare al montante B aumentando la sensazione di fluidità e sinuosità dello sviluppo del tetto, è equipaggiata con “cielo fonoassorbente”, che riduce sensibilmente la rumorosità rispetto alla Serie 3 Cabriolet. L’hardtop metallico si ripiega completamente in 20″ fino a una velocità massima di 18 km/h.

Il tetto si alloggia nel baule, “peggiorando” la capienza da 370 litri (disponibili a tetto chiuso) a 220 litri.

ABITACOLO

Sviluppato attorno al concetto di “Wrap Around“, riprende fedelmente il layout della Serie 4 Coupé. Sulla Serie 4, in particolare, è disponibile un nuovo sedile con funzione “scalda collo” per tutti i passeggeri (disponibile come optional, dotato di 3 livelli di potenza).

BMW offre a catalogo tre allestimenti interni, Sport Line, Modern Line e Luxury Line, declinati per soddisfare le differenti visioni dell’ambiente BMW, ora più lussuoso, ora più sportivo, oltre all’allestimento M-Sport.

MOTORIZZAZIONI

Come anticipato recentemente, BMW offre al lancio tre motorizzazioni (tutte Euro 6). Il guidatore può scegliere tra le modalità di guida COMFORT, SPORT e SPORT+ (in combinazione con la Sport Line o il pacchetto M Sport) ed il modo ECO PRO ed ottiene un settaggio predefinito a taratura ottimizzata dei rispettivi componenti della propulsione e dell’assetto.

BMW 428i Cabrio. Motore 4 cilindri in linea, turcocompressore twinscroll, 1.995 cc, 180 kW (245 Cv) tra 5.000 e 6.500 giri, 350 Nm tra 1.250 e 4.800 giri, cambio manuale a 6 marce (automatico a 8 marce), 1.680 kg (1.690), 0-100 in 6″4 (6″4), 250 km/h, consumo urbano 8,8 l/100 km (8,6), consumo extra urbano 5,7 l/100 km (5,5), consumo medio 6,8 l/100 km (6,6).

BMW 435i Cabrio. Motore 6 cilindri in linea, turcocompressore twinscroll, 2.979 cc, 225 kW (306 Cv) tra 5.800 e 6.000 giri, 400 Nm tra 1.200 e 5-000 giri, cambio manuale a 6 marce (automatico a 8 marce), 1.740 kg (1.750), 0-100 in 5″6 (5″5), 250 km/h, consumo urbano 11,4 l/100 km (10,8), consumo extra urbano 6,2 l/100 km (5,6), consumo medio 8,1 l/100 km (7,5).

BMW 420d Cabrio. Motore 4 cilindri in linea, turcocompressore twinscroll, 1.995 cc, 135 kW (184 Cv) a 4.000 giri, 380 Nm tra 1,750 e 2.750 giri, cambio manuale a 6 marce (automatico a 8 marce), 1.680 kg (1.1690), 0-100 in 8″2 (8″2), 235 km/h, consumo urbano 6 l/100 km (5,7), consumo extra urbano 4,5 l/100 km (4,3), consumo medio 5,1 l/100 km (4,8).

DI SERIE (su tutti i modelli)

DSC incl. ABS e DTC (Dynamic Traction Control), Cornering Brake Control CBC, Assistente di frenata DBC, funzione Freni asciutti, compensazione del fading, Assistente di partenza, airbag per guidatore e passeggero, airbag laterali per guidatore e passeggero, airbag per la testa anteriori e posteriori, cinture automatiche a tre punti in tutti i sedili, davanti con bloccafibbia, tendicintura e limitatore di sforzo, davanti poggiatesta attivi anticrash, sistema di roll-bar, sensori di crash, indicatore avaria pneumatici.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.