Condividi

lL CAPOLAVORO DI CORRADO LOPRESTO. IL COLLEZIONISTA MILANESE, FAMOSO PER LA SUA STRAORDINARIA RACCOLTA DI ESEMPLARI UNICI, PROTOTIPI, SHOW-CAR E AUTO CON NUMERO DI TELAIO 1, VINCE L’AMBITO PREMIO. QUEST’ANNO LOPRESTO HA PORTATO SULLE RIVE DEL LAGO DI COMO UN SUPERBO ESEMPLARE (RESTAURATO IN MODO PERFETTO) DI ALFA ROMEO 6C 1750 GS CON CARROZZERIA ZAGATO/APRILE. UNA  LUNGHISSIMA GALLERY FOTOGRAFICA CON TUTTE LE AUTO DEL CONCORSO!

E’ stata una giornata di intensa passione automobilistica sulle rive del Lago di Como. il magnifico Hotel Villa d’Este ha ospitato la prima giornata del tradizionale ed esclusivo weekend del Concorso d’Eleganza Villa d’Este, culminato con il défilé di tutte le 52 storiche iscritte e, subito dopo, la proclamazione del vincitore della Coppa d’Oro Villa d’Este.

VINCE UN’ALFA ROMEO “ZAGATO/APRILE”

Il giudizio del pubblico ha insindacabilmente premiato con la Coppa d’Oro “un’altra” auto del collezionista milanese Corrado Lopresto, uno dei più conosciuti al mondo per il grandissimo valore collezionistico della sua raccolta di auto.

La vettura portata quest’anno da Lopresto è un esemplare unico molto speciale. Si tratta di una Alfa Romeo 6C 1750 GS del 1931, nata con carrozzeria Zagato. Nel 1938 fu acquistata dalla carrozzeria Aprile di Savona e trasformata con una nuova livrea aerodinamica. Acquistata nel 2008, è stata sottoposta a un lungo e meticoloso restauro (la ricerca del colore originale è stata particolarmente difficile ma è venuto in soccorso il Politecnico di Milano).

CAPOLAVORI!

Difficile, se non impossibile, riuscire a individuare la più bella, più rara, più preziosa, più tecnologicamente significativa. Si può solo andare per approssimazione e stabilire, tra i tanti capolavori presenti alcune punte di diamante: come la Rolls-Royce Silver Ghost del 1908, la Rolls più antica esistente; la Ferrari 250 GT SWB con carrozzeria Bertone (esemplare unico); la grandiosa Maserati V4 del 1932 con motore 16 cilindri (due 8 cilindri in linea accoppiati), un ex auto da corsa trasformata in vettura turismo e la A6 GCS Coupé Pininfarina del ’54, una delle auto fuoriserie più affascinanti di tutti i tempi; l’Alfa Romeo 6C 3000 CM Superflow IV Coupé Pinin Farina 1956/1960; la favolosa Fiat Abarth 2000 Scorpione Coupé Pininfarina 1969; la Ferrari 250 GT Tour de France Berlinetta Scaglietti appartenuta a Olivier Gendebien e giunta terza assoluta alla 1000 Miglia del 1957.

LE SORPRESE DEI CARROZZIERI

L’Atelier Zagato partecipa a Villa d’Este con ben due vetture. Se l’Aston Martin DBS Coupé Zagato Centennial è una straordinaria fuoriserie (esemplare unico) conosciuta per la sua partecipazione alle celebrazioni dei 100 anni Aston Martin lo scorso luglio 2013 e al Salone di Ginevra 2014, la Lamborghini 5-95 su base Gallardo LP570-4 è una novità assoluta.

Anche Mini ha portato una grande sorpresa: la affascinante Superleggera Vision Concept realizzata in collaborazione con la Carrozzeria Touring. Si tratta di un’auto con un fascino davvero particolare, una vera potenziale best seller che rischierebbe, probabilmente, di fare strage tra la concorrenza (Mazda MX5, Porsche Boxster, BMW Z4) e, d’altro canto, spiega esattamente le potenzialità del brand Mini.

E’ un’auto che sfrutta i valori della tecnologia tedesca ma si veste di stile italiano. E’ motorizzata con un propulsore elettrico ed è impreziosita da alcuni tocchi di personalizzazione molto speciali: selleria in pelle, plancia costituita da un unico blocco di alluminio satinato, cromature.

LE PREFERITE DI 0-100.IT: LE VETTURE DA CORSA

Fortunatamente la giuria del Concorso (ma, soprattutto, il comitato selezionatore delle vetture partecipanti) non ha saputo valorizzare la bellezza del design delle auto da corsa del passato con una classe specificamente scelta per loro: si sono così viste la superba Maserati 450S del ’57, telaio 4502, una Porsche 904 GTS, una rara Shelby American AC 427 Cobra, una delle uniche 3 Ferrari 250 GTO/64 una jaguar D-Type e una rarissima XK120 da record.

DOMANI (DOMENICA 25 MAGGIO)

Nella giornata di domani, presso Villa Erba, aperta al pubblico, tutte le vetture saranno impegnate in un nuovo Concorso per l’assegnazione di:

Trofeo BMW Italia (stabilito dal pubblico)
Concorso d’Eleganza Design Award for Concept Cars e Prototypes (stabilito dal pubblico)
Trofeo BMW Group (il Primo Premio assegnato dalla Giuria, Best of Show del Concorso d’Eleganza).