Condividi

DA LOW COST A SMART VALUE. DACIA PRESENTA A MILANO LA SERIE SPECIALE BRAVE E DELINEA LE CARATTERISTICHE DEL MODEL YEAR 2017 DI TUTTA LA GAMMA DI MODELLI. IL MARCHIO DEL GRUPPO RENAULT CRESCE E SI EVOLVE: DA BRAND TIPICAMENTE LOW COST A OBBIETTIVO FINALE DI UN PROCESSO DI SCELTA QUALITATIVA A CONTENUTO RAZIONALE.

Chi compra Dacia è – per definizione – orientato a massimizzare il livello dell’equipaggiamento al miglior prezzo possibile. La mission di Dacia è provvedere alla soddisfazione del cliente nella misura in cui questi non sia scontento del prezzo in proporzione al livello di dotazione del suo esemplare. In quest’ottica, nel 2017 il marchio Ceco del Gruppo Renault propone una gamma ampia, completa, e accessibile.

NUOVA SERIE SPECIALE BRAVE

La serie speciale (non limitata) Brave rappresenta il nuovo alto di gamma della famiglia di modelli Dacia. Il lancio del prodotto nelle 89 concessionarie italiane è previsto per il prossimo 8 aprile.

Vuole trasmettere robustezza e affidabilità in un contesto di utilizzo quotidiano nella giungla urbana ma anche maggiore qualità percepita. La serie è sviluppata sull’allestimento Stepway nel caso di Sandero, Logan MCV, Lodgy e Dokker. Nel caso di Duster il punto di partenza è la versione Laureate, l’allestimento più ricco in catalogo.

Si caratterizza per la colorazione speciale grigio Irlanda in abbinamento a cerchi speciali da 16″ Flexwheel in grigio Erbè (su Sandero, Logan MCV, Lodgy e Dokker) oppure ruote diamantate da 16″ Cyclades (solo su Duster).

Nel caso di Dacia Duster Brave la personalizzazione è ancora più “spinta“. Sul modello più rappresentativo della famiglia Dacia è aggiunto il Pack All Road (con passaruota e protezioni sottoporta in nero, calotte degli specchi in Shiny Black) e Pack Look (protezioni sottoscocca sul frontale e in coda, barre portatutto, pedane laterali in Dark Metal, vetri posteriori oscurati e terminale di scarico cromato).

Su tutti i modelli della serie speciale Brave l’abitacolo viene personalizzato con selleria differente dotata di impunture in color rame, volante in pelle e decorazioni sulla plancia in tinta ramata. Sulla Duster Brave ci sono, in più, placche metalliche sul battitacco e tappetini con bordo ramato.

I PREZZI. Nella considerazione della variabile prezzo Dacia punta l’attenzione sul vantaggio cliente. Le versioni Brave, infatti, offrono un vantaggio cliente di 500 € in rapporto al prezzo maggiorato di 100 € rispetto alle versioni Stepway (su Sandero, Logan MCV, Lodgy e Dokker) e di 1.000 € rispetto alla Duster Laureate.

Dacia Sandero Serie Speciale Brave: da 11.850 € (0.9 TCe 90cv S&S; prezzo chiavi in mano IVA inclusa).
Dacia Logan MCV Serie Speciale Brave: da 13.400€ (0.9 TCe 90cv S&S).
Dacia Lodgy Serie Speciale Brave: da 14.300 € (1.6 GPL 100cv S&S 5 porte).
Dacia Dokker Serie Speciale Brave: da 14.400 € (1.2 TCe 115cv).

Duster Serie Speciale Brave è in listino con motorizzazioni 1.6 GPL 115cv S&S 4×2, 1.2 TCe 125 cv S&S (4×2 e 4×4), 1.5 dCi 110 cv S&S (4×2 e 4×4), 1.5 dCi 110cv EDC S&S. I prezzi partono da 15.500 € per la versione 1.6 GPL 115cv S&S.

DACIA DOKKER E DACIA LODGY

Più attenzione ai contenuti del design, più sostanza. Ma allo stesso prezzo. Su questi presupposti si qualificano le novità del 2017: il design è rinnovato, specialmente attraverso un nuovo frontale. In abitacolo Dacia propone un nuovo volante a quattro razze, finiture in effetto cromo satinato, comando degli alzacristalli lato guida “impulsionale”, tavolini per i sedili posteriori e tasche portaoggetti negli schienali delle sedute anteriori. In coda viene applicata una telecamera posteriore per le manovre di parcheggio.

DACIA LOGAN MCV STEPWAY

Si trasforma in un vero crossover attraverso l’innalzamento dell’altezza da terra di 50 mm e l’adozione di una serie di elementi stilistici che costituiscono il linguaggio formale di una vettura di questa categoria. Nello stesso tempo vuole proporre abitabilità da Station Wagon e migliore dotazione di accessori. Questa comprende: climatizzatore manuale, navigatore satellitare Media Nav Evolution, quattro vetri elettrici, cruise control, sensori di parcheggio posteriori, ruote in lega da 16″, assistenza alla partenza in salita e – a richiesta – telecamera posteriore.

CAMBIO DOPPIA FRIZIONE EDC PER DACIA DUSTER

Sulla Dacia Duster debutta il cambio semiautomatico a doppia frizione (6 marce) EDC. E’ disponibile per la motorizzazione 1.5 dCi da 110 Cv (trazione anteriore e Start & Stop). Con questa trasmissione dichiara 4,5 l/100 nel ciclo medio del consumo e un valore medio di emissione pari a 116 g/km di Co2.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.