Condividi

UN NOME UN PERCHE’. I RECENTI DISEGNI APPARSI SUL WEB E CHE RITRAGGONO UNA FANTOMATICA NUOVA FERRARI POTREBBERO AVERE UNA SPIEGAZIONE BEN PRECISA. AVENDO FERRARI REGISTRATO SUCCESSIVAMENTE IL NOME SP FFX E’ LOGICO CONCLUDERE CHE SI TRATTA DI UN ESEMPLARE UNICO SPECIALE COSTRUITO PER UN CLIENTE.

Abbiamo recentemente pubblicato i disegni depositati dalla Ferrari presso l’Ufficio Italiano Brevetti e Marchi dove risultavano “congelate” le forme per una “strana” nuova vettura.

Non era assolutamente chiaro di cosa si trattasse ma le ipotesi al vaglio erano sostanzialmente due: un nuovo modello “entry level” che potrebbe sostituire la California o un esemplare unico sviluppato dal reparto clienti speciali.

RAGIONIAMO!

Assieme ai modelli ornamentali, Ferrari ha registrato un nome che dice tutto: SP FFX. Scomponendo questa altisonante sigla nei suoi elementi, si ricava:

SP: è il titolo dato ai progetti speciali realizzati in esemplare unico (Ferrari SP01 su base F430, SP12 EC su base 458…)
FF: spiega perché i disegni definiscano forme molto simili alla Ferrari FF ma con una distinta carrozzeria coupé.

UNA FERRARI FF COUPE’ O UNA 599XX CON PARTI DI CARROZZERIA DELLA FF?

Lo scenario più plausibile (come del resto testimoniato dalla prassi seguita per le ultime Ferrari one-off) è che si tratti di una pura meccanica FF (12 cilindri 6.3, trazione integrale, cambio a  doppia frizione) con una carrozzeria differente.

Lo scenario più fantasioso, che tiene conto dell’elettrizzante assonanza tra SP FFX e Ferrari FXX disegna i contorni di una Ferrari con una meccanica eccezionale e molto estrema. Come a dire che un cliente potrebbe aver richiesto l’accoppiamento tra le meccanica di una Ferrari 599 XX e la carrozzeria (trasformata in coupé) di una Ferrari FF.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.