Condividi

L’EVOLUZIONE DI UN LOVE BRAND. A MILANO, PRESSO LA GALLERIA CARLA SOZZANI, E’ STATO PRESENTATO IL LIBRO “FIAT 500-THE DESIGN BOOK”. IL “TRITTICO” COMPOSTO DA ROBERTO GIOLITO, IL CREATIVO, UNITAMENTE A LAPO ELKANN, UOMO COMUNICAZIONE (E NON SOLO) E ENRICO LEONARDO FAGONE, LA “MENTE”, HANNO RIPERCORSO IL VIAGGIO PROGETTUALE DI UN MODELLO, QUELLO DELLA FIAT 500: UN VERO E PROPRIO LOVE BRAND, UN MARCHIO DI CULTO CHE GENERA AMORE, EMPATIA E FRESCHEZZA.

L’idea del libro, nasce da un dialogo, da un incontro tra più menti maturato al di fuori dalla “Torre d’Avorio” del Centro Stile Fiat. Menti creative che, spinte da vera passione, cuore e fantasia, desideravano mettere su carta quello che è considerato un vero fenomeno di costume che fa parte del vissuto di molti di noi: la Fiat 500.

La 500 del 1957, con più di 3,8 milioni di unità vendute, rappresentò l’emblema della motorizzazione di massa. Mezzo secolo più tardi, nacque la nuova 500 che contribuì non poco al rilancio del marchio Fiat grazie alla sua “vitalità” e freschezza di prodotto. E’ risaputo infatti che alla base di qualsiasi successo c’è sempre il cuore con il suo essere spontaneo, “emotivo” e “senza freni inibitori”.

Dal 2007 a oggi, la Fiat 500 ha vinto più di 80 premi internazionali fra cui l’Auto dell’anno 2008, il World Cup Design of the Year 2009 e il Best New Engine 2010.

In questo volume, la 500, capostipite di un’intera famiglia di vetture, viene raccontata in un vero e proprio percorso emozionale:  dall’iconico “Cinquino” alla 500C, dalla Nuova 500 sino a tutte le nuove declinazioni come il crossover 500X con la sua anima metropolitana che strizza l’occhio all’offroad fino alla compatta e “familiare” 500L.

La lettura di questo libro non è solo un salto amarcord nel passato ma è anche un “accompagnar per mano” il lettore guidandolo alla scoperta della sua evoluzione con un sguardo attento e curioso su orientamenti futuri e fenomeni sociali.

Condividi
She was born and raised in Milan, after studying linguistics she gained several experiences in the fashion and publishing industry. The passion for travels, beauty and for everything that makes the universe of the "bien vivre" special, turned her into a delicious and sharp "pen" from the creatively poetic touch in the world of Dolce Vita, mechanical watches and cars.