Condividi

ALL’IKEA IN VENDITA LA SCATOLA DI MONTAGGIO. SAUBER PRESENTA LA C34 CON MOTORE FERRARI. LA VETTURA AFFIDATA A MARCUS ERICSSON E FELIPE NASR PRESENTA UNA SERIE DI MIGLIORIE GENERALI PER LA STAGIONE: NUOVO MUSETTO (IMPOSTO DAI REGOLAMENTI), NUOVE PANCE, CODA PIU’ COMPATTA. IL V6 TURBO FERRARI E’ STATO “PERSONALIZZATO” CON ALCUNE NOVITA’ TECNICHE SVILUPPATE “IN HOUSE”.

Nel giorno della presentazione ufficiale a Maranello della Ferrari SF15-T, la scuderia svizzera Sauber ha introdotto la nuova macchina per il 2015. La nuova Sauber C34 Ferrari, erede della C33, persegue le stesse linee di progetto tradizionali, condividendo con la Casa di Maranello una solida partnership che si è tradotta, anche per quest’anno, nella fornitura della power unit.

Lo svedese Marcus Ericsson (ex-Caterham) e il brasiliano Felipe Nasr (ex-GP2), saranno i piloti delle vetture schierate nel F1 World Championship. La seconda guida della C34 è particolarmente “positiva” per il team poiché porta in dote il suo sponsor personale, il Banco do Brasil.

Eric Gandelin, capo progettista della Sauber C34: “Abbiamo avuto la possibilità di acquisire molta esperienza durante la stagione 2014 e ciò avrà una diretta influenza sulla C34“.

La nuova vettura è stata oggetto di un “respray” generale, che ha portato all’ottimizzazione del carico aerodinamico ma anche al miglioramento del bilanciamento generale, specialmente nelle curve strette.

Oltre al nuovo musetto, reso necessario dai nuovi regolamenti, le pance laterali sono state rimpicciolite rispetto alla C33 nonostante la C34 abbia bisogno di più aria per raffreddare la power unit. Questo è stato reso possibile modificando l’aggancio degli elementi strutturali della scocca a protezione contro l’urto laterale. E’ stata rivista anche la posizione dei radiatori, ora disposti orizzontalmente. I progettisti hanno lavorato molto sul raffreddamento e messo a punto un sistema molto flessibile che può essere configurato ad hoc secondo le caratteristiche dell’ambiente e del circuito.

Anche in coda sono state apportate modifiche: ora tutto il complesso è più compatto, a vantaggio dell’aerodinamica. Lo scarico, centrale, è ora agganciato alla scatola del cambio e non più a un elemento strutturale di protezione. Il sistema delle sospensioni è di nuova costruzione, con significative differenze nell’architettura dei triangoli inferiori per migliorare la trazione meccanica. A ulteriore supporto ci sono rapporti del cambio rivisitati.

Il motore è il V6 Ferrari turbo, con un limite meccanico di giri a quota 15.000. Il motore, dal punto di vista del concetto, è simile al propulsore dell’anno scorso ma la sua architettura è profondamente cambiata. Ciò ha comportato numerosi adattamenti al telaio. Il regolamento 2015 ha consentito di riprogettare completamente alcuni componenti. Questo ha permesso di aumentare la potenza del motore e di ottimizzare il sistema ibrido.

Sulla Sauber C34 sono ospitate oltre 40 centraline, 30 delle quali richiedono un raffreddamento continuo.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.