Condividi

IL TRIDENTE. MASERATI LEVANTE (2015), ALFIERI (2016) E GRANTURISMO (2018) LANCERANNO L’ATTACCO FINALE ALLA CONCORRENZA PREMIUM TEDESCA E INGLESE. LA ALFIERI, LA PIU’ ATTESA, SARA’ IL MODELLO PIU’ IMPORTANTE PER L’IMMAGINE DEL BRAND. ATTESI MOTORI V6 BITURBO 3 LITRI CON VARIE POTENZE. PER LA GRANTURISMO IL V8 3.8 DI ORIGINE FERRARI.

In un’intervista al magazine Autocar, James Cowan, Direttore Marketing di Maserati UK, anticipa alcuni contenuti del programma del Tridente per i prossimi anni.

IL PIATTO E’ RICCO!

La Maserati Alfieri, una delle più belle concept italiane prodotte negli ultimi tempi (vincitrice, per altro, del Design Award for Concept and Prototypes al Concorso d’Eleganza Villa ‘Este 2014), entrerà in produzione nel 2016. Quella che, molto probabilmente, sarà la più pericolosa avversaria della Jaguar F-Type, dice Cowan, sarà il modello più importante della gamma. “Non ci aspettiamo che produca volumi significativi – racconta Cowan – ma sarà senza dubbio il modello che rappresenterà al meglio i valori del marchio Maserati! Il nostro obbiettivo – 75.000 esemplari prodotti entro il 2018 è ambizioso. Ma è importante che la clientela riconosca i valori cardine di Maserati: esclusività e lusso. La Alfieri è l’auto migliore per questo obbiettivo. Sarà desiderabile quanto una Jaguar F-Type e una Porsche 911 ma molto più esclusiva e, quindi, speciale!“.

La Maserati Alfieri, prevista per il 2016, sarà preceduta dalla Maserati Levante, il SUV sportivo di lusso che si rivolgerà a una nuova tipologia di cliente per il brand del Tridente.

Nel 2018, infine, sarà la volta della nuova GranTurismo. Nello stesso anno Maserati allargherà anche la gamma di Ghibli e Quattroporte con nuove motorizzazioni V6 e V8 con vari step di potenza, alimentazione benzina o Turbodiesel, trazione posteriore o integrale.

MOTORI

I motori della Alfieri saranno tutti 6 cilindri a V di 3 litri con diversi livelli di potenza grazie alla sovralimentazione biturbo (circa 450 Cv e, per le versioni più potenti, oltre 500 cavalli) e con trazione posteriore o integrale.

L’assenza di motori V8 lascia spazio per il top di gamma, la Granturismo, che monterà un V8 3.8 biturbo di derivazione Ferrari con oltre 550 Cv di potenza.

Fonte: Autocar

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.