Condividi

BUONGIORNO LEGGEREZZA. DOPO L’ANNUNCIO DELLA DESIGN EDITION, MCLAREN TIRA FUORI DAL CAPPELLO IL TRACK PACK PER IL SUO GIOCATTOLINO PREFERITO. LA RICONFIGURAZIONE NON È ECONOMICA E NON AGGIUNGE POTENZA. TOGLIE PESO, AGGIUNGE CARBONIO E PIÙ DOWNFORCE. VI BASTA?

McLaren ripone le sue massime aspettative nel suo modello di punta della gamma Sport Series, la 570S. Dopo l’annuncio, di qualche giorno fa, della versione Design Edition, il marchio di Woking presenta un’altra nuova versione sul tema della “piccola” del listino, questa volta maggiormente caratterizzata sul piano della dinamica di guida. La nuova 570S con Track Pack è stata concepita per il cliente che occasionalmente vuole godersi sessioni su tracciato ed avere quel qualcosa in più. Non potenza, quella basta e avanza – anche per non entrare in concorrenza con se stessa e la 650S – quanto sul piano del peso: se togliamo qualche chilo in meno, infatti, è matematico che aumenti la soddisfazione del cliente!. La Track Pack, in questo senso, propone innanzitutto sedili in carbonio e un nuovo set di cerchi ultraleggeri.  Internamente l’atmosfera è resa ancora più sportiva eliminando i rivestimenti in pelle e utilizzando a piene mani la più sportiva Alcantara. E ancora, questo nuovo allestimento propone il sistema di telemetria visto sulla 675LT e sulla P1 nonché il sistema di scarico stealth. Con questi piccoli ritocchi, il peso scende di 25 Kg e, allo stesso tempo, si produce un maggiore indice di downforce: a 240 km/h, infatti, produce 29 kg per effetto del differente riposizionamento dell’ala posteriore (12 millimetri più in alto). Per l’intero pacchetto di modifiche McLaren chiede 16.500 sterline (19500 euro), già ordinabile e pronto con le prime consegne del 2017.