Condividi

IO BALLO DA SOLA. CON LA PRESENTAZIONE DEL PRIMO MODELLO COMPLETAMENTE DI PRODUZIONE PROPRIA, DS E’ UFFICIALMENTE UN COSTRUTTORE INDIPENDENTE DA CITROEN. LA DS7 CROSSBACK SARA’ IN LISTINO CON 5 MOTORI E – A RICHIESTA – AMMORTIZZATORI A CONTROLLO ELETTRONICO. ARRIVERA’ ANCHE LA IBRIDA

Il brand DS crea scompiglio nella nicchia dei SUV medi Premium. Oltre alla KIA Sportage (oltreché alla Alfa Romeo Stelvio), la roccaforte tedesca deve fare i conti  con un altro prodotto dotato di contenuti di qualità a 360°. La DS7 Crossback rappresenta, quindi, l’ingresso anche della Francia in un importante comparto di mercato con un prodotto molto aggressivo: stile, eleganza e personalità francesi sanno esercitare un fascino che conquista al primo impatto.

La DS7 ha tutte le caratteristiche per diventare una best seller: design accattivante, personalità, stile, un abitacolo raffinato, dotazione di livello e grande cura degli aspetti di tecnologia. La parola, a questo punto, passa al mercato.

Arriverà in listino con 5 motorizzazioni (benzina PureTech da 130 CV e THP da 180 e 225 CV; diesel BlueHDi da 130 e 180 CV) abbinate a cambio meccanico a 6 marce o automatico a 8 rapporti.

La lunga lista degli optional comprende anche dispositivi tecnologicamente avanzati: sospensioni attive DS Active Scan Suspension, sistema di guida “semi-autonoma” DS Connected Pilot (gestisce distanza e traiettoria fino a 180 km/h), aiuto al parcheggio DS Park Pilot e visione notturna DS Night Vision.

Nel 2019 arriverà la DS7 Crossback Hybrid da 300 cavalli e 450 Nm di coppia, capace di percorrere in modalità completamente elettrica fino a 60 chilometri. Con il sistema di ricarica più rapido sarà possibile ricaricare il pacco batterie in 2 ore e 30 minuti.

SPECIALE SALONE DI GINEVRA 2017

Gli Speciali di 0-100.it: Salone di Ginevra 2017

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.