Condividi

LA NURSERY. LA PORSCHE 918 SPYDER E’ LA PORSCHE PIU’ TECNOLOGICAMENTE AVANZATA DELLA STORIA DELL’AZIENDA. UN’AUTO DEL GENERE, PER NASCERE, HA BISOGNO DI MANI ESPERTE. CON SCRUPOLOSA PRECISIONE OGNI TECNICO SI OCCUPA ANCHE DEL PIU’ PICCOLO PEZZO DEL PUZZLE PER COMPORRE UNO STRAORDINARIO MOSAICO TECNOLOGICO. ORA CHE TUTTA LA PRODUZIONE E’ STATA ASSEGNATA, NON ESISTONO PIU’ SEGRETI. STOCCARDA APRE LE PORTE DELLA LINEA DI ASSEMBLAGGIO E CI RACCONTA COME NASCE UNA 918. DEO GRATIAS, NIENTE MUSICA: SOLO MELODIE D’OFFICINA.

Un interessante e suggestivo video, rigorosamente senza musica ma arricchito, una volta tanto, dei suoni d’officina, ci racconta l’atmosfera della linea di assemblaggio della Porsche 918 Spyder.

Si possono così ammirare praticamente tutte le fasi di montaggio di ogni esemplare: assemblaggio del motore e di tutte le parti meccaniche del sistema ibrido, montaggio degli interni e applicazione delle pelli a tutte le parti di carrozzeria, montaggio della veste esterna, controllo rigoroso di tutti i componenti una volta montati.

Alla fine del complesso viaggio, le immagini chiudono con un finale molto “didascalico”: il tecnico sale a bordo di un esemplare di colore rosso e, nel più totale silenzio, la vettura si muove, spinta dal motore elettrico.

Da poco, come annunciato dalla casa di Stoccarda, tutta la produzione della Porsche 918 Spyder è stata venduta

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.