Condividi

MA E’ UN’ALFA ROMEO? ANCHE IL SOSIA DI ALONSO, PRESO A BORDO DA MARC GENE’, E’ EVIDENTEMENTE DIGIUNO DA TEMPO DELLE VERE SPORTIVE ALFA ROMEO. “SEMBRA” NON RICONOSCERE L’ALFA 4C. ALLORA IL PILOTA SPAGNOLO GLI FA UN CORSO ACCELERATO SULLA PISTA DI JARAMA.

Con piccoli e mirati assaggi, l’Alfa Romeo alza gradatamente il sipario sulla nuova Alfa Romeo 4C. La sorellina minore dell’Alfa Romeo 8C Competizione è erede di una piccola ma importante progenie di Alfa Romeo a motore centrale posteriore:

– Alfa Romeo 6C 2300 Aerodynamica Spider 1935- Alfa Romeo 512 1940
– Alfa Romeo 33 (prodotta in varie configurazioni e prototipi di stile
– Alfa Romeo Junior Zagato Prototipo 2000
– Alfa Romeo 164 Pro Car 1989

Dopo un video girato in pista nel Centro Prova di Balocco tra le risaie vercellesi, eccola ancora di più alla frusta sul circuito di Jarama.

Al volante della piccola coupé due posti a motore centrale del Biscione è il pilota Marc Gené che dopo aver “rapito” per il centro di Madrid un tipico giovane della Madrid da bere (vagamente somigliante a Fernando Alonso…) a bordo di un prototipo della 4C, lo porta sul circuito di Jarama per un grio di pista “probatorio” sulle caratteristiche dinamiche della macchina.

E Genè, dal canto suo, non sembra essere timido nello strapazzare la vettura: lo si vede a 212 km/h, in ingresso in curva con fare “esagerato”, di traverso in uscita…

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.