Condividi

13 E 17. L’EQUIPAGGIO CANE’-GALLIANI SI CONCEDE IL BIS E VINCE PER LA SECONDA VOLTA LA WINTERACE (LA PRIMA VOLTA FU NEL 2013) CON LA LANCIA APRILIA DEL 1938.

Lo scorso 4 marzo 2017 si è conclusa la quinta edizione della WinteRace, gara invernale di Regolarità Classica Grande Evento CSAI per auto storiche costruite entro il 1972.

Organizzata da Alte Sfere con ACI Sport e patrocinata dal Senato della Repubblica, dai Comuni di Cortina e Moena e dall’Automobile Club di Treviso, la manifestazione si è svolta lungo un percorso di 350 chilometri. Ben 80 gli equipaggi a valicare 8 passi dolomitici con 60 prove cronometrate, 4 sfide di velocità media imposta, 6 controlli orari e 2 a timbro.

Il gradino più alto del podio è stato conquistato dall’equipaggio formato dai coniugi Giuliano Canè e Lucia Galliani della Scuderia Loro Piana su Lancia Aprilia del 1938; secondi, con 36 penalità di differenza, l‘equipaggio Sisti-Gualandi su Lancia Aprilia del 1937 e terzi a soli 9 penalità, Piona- Battagliola su Austin Healey 100 BN1 del 1955.

Tra gli “Under 40” e tra i team della 2nd Porsche WinteRace che ha visto impegnate 30 vetture di Stoccarda costruite dal 1977 al 1990, si sono distinti i giovani Gaggioli-Pierini su Lancia Fulvia Coupé del 1975 mentre tra i porschisti si confermano primi Cicotti-Prata su Porsche 911 SC del 1978.

Primi tra gli stranieri gli svizzeri Burri-Rogger su Fiat 850 Coupé del 1971 mentre primo equipaggio femminile classificato Fanti-Serri su Alfa Romeo Giulietta Sprint del 1963 del Classic Team Eberhard.

Ai vincitori assoluti è andato in premio un lingotto d’oro di 100 grammi dal valore di 3.500 euro mentre il marchio Girard-Perregaux ha premiato il primo equipaggio “Under 40” con il cronografo “Competizione Stradale”.

Il primo classificato della 2nd Porsche WinteRace si è invece aggiudicato il modellino da collezione in scala 1:18 prodotto in serie limitata “Porsche 919 Hybrid” (auto vincitrice della La 24 ore di Le Mans nel 2015).

La prima scuderia classificata è quella del Classic Team Eberhard.