Condividi

BUGATTI VEYRON IS NOTHING! UNA VENDITA ONLINE NON RIESCE E QUEST’AUTO NON TROVA ANCORA IL SUO COMPRATORE. INUTILE SPENDERE AGGETTIVI, SI RISCHIEREBBE DI ESSERE BANALI. PARLANO I DATI TECNICI. NEL VANO MOTORE DI UNA VOLVO 960 E’ STATO INSTALLATO UN 8 CILINDRI DA 565 POLLICI CUBICI (9,2 LITRI!) E 4 TURBOCOMPRESSORI. POTENZA DICHIARATA: 2.200 CAVALLI.

Un appassionato tecnico motorista della Pennsylvania si è scatenato su una Volvo 960 del 1992 eseguendo un complicato kit di potenziamento per la berlina svedese.

Un risultato, forse, prodotto dal desiderio di restituire, a un’auto “significativa” per la storia del motorismo Anni 90 (l’inossidabile immagine delle Volvo “sfonda-muro” è oggi proverbiale; a tal proposito, il listino auto AutoScout24, ridondante di inserzioni provenienti da tutta Europa, conserva certamente l’esemplare principe per soddisfare il proprio culto per un’auto d’antan, di modernariato, dell’epoca della Milano da Bere… insomma, diversa dalle solite).

L’esemplare è stato privato del suo motore originale ed è stato installato un mostruoso 8 cilindri a V Dart Racing Block da 565 pollici cubici (corrispondenti a 9,2 litri di cilindrata). Sono stati installati, quindi, pistoni Mahle, carburatore Holley 650 Blower, pompe di iniezione Twin Electrics, impianto di aspirazione Edelbrock, elettronica di bordo MSD 6AL, pompa dell’acqua con radiatore munito di ventola a 16 pale, scambiatore di calore frontale con 16 ventole.

Cuore della preparazione è un impianto di sovralimentazione con 4 turbocompressori. (come noto, solo la Bugatti Veyron sfrutta attualmente questo layout), con un turbo a disposizione di due cilindri. Tutto l’impianto è corredato da un controller interno con cui è possibile variare la potenza erogata dal propulsore.

CURVA DI POTENZA FUORI DALLO SCHERMO

Il corredo fotografico fornito dal proprietario comprende anche un’interessante immagine con i risultati del banco dinamometrico. Osservando la foto dello schermo di un computer si nota chiaramente che la curva di potenza “sfonda” lo schermo ben oltre quota 1.000 cavalli per rientrarvi più avanti.

Mentre il valore di coppia è perfettamente misurato (oltre 950 Lb-Ft, corrispondenti a oltre 1.300 Nm) il valore massimo di potenza erogata dalla Volvo 960 V8 quadriturbo si può solo ipotizzare.

Il proprietario dichiara che questa vettura produce 2.200 Cv con benzina da 100 ottani. Ma, grazie alla valvola interna limitatrice di potenza, questa può essere limitata a 875 Cv (12 in meno rispetto a una Porsche 918 Hybrid) per consentire una confortevole circolazione stradale. Va da sé, infatti, che quest’auto è perfettamente omologata.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.