Condividi

FINALMENTE UNA FERRARI! IL SUPERBO LABORATORIO CHE FU LA ENZO AVEVA UN UNICO GRAVE DIFETTO: LONTANISSIMA DALL’F40.

La Ferrari GTE Concept è, secondo il designer Angelo Granata, l’erede della Ferrari Enzo.

Rispolverando forme estremamente classicheggianti, la sua creazione si configura come una specie di sorella maggiore della Ferrari 458 Italia (si nota soprattutto in coda con i tre scarichi centrali), come lo fu la Ferrari 288 GTO per la 308 GTB.

La Ferrari GTE Concept è lunga 4.650 mm, larga 2.030 mm, alta 1.080 mm e con passo di 2.680 mm. Il musetto presenta fari ispirati alla favolosa F40 e un estrattore per l’aria proveniente dall’ingresso anteriore al fine di abbassare il frontale alle alte velocità.

Le portiere hanno apertura a farfalla, con un piccolo lembo studiato per diventare parte del tetto. In coda è presente uno spoiler integrato nella carrozzeria.

La struttura della Ferrari GTE è una monoscocca in fibra di carbonio con subtelai anteriore e posteriore.

E’ equipaggiata con un motore 12 cilindri 7.3 con 800 Cv e sistema KERS con ulteriori 120 Cv. Il totale fa 920 Cv, il livello di potenza di cui si parla per l’erede della Enzo, nota negli ultimi tempi come F70.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.