Condividi

STALLONE GLOBALE. LA FORD MUSTANG 2014 E’ LA PRIMA DELLA STORIA CON UN “MISERO” 4 CILINDRI TURBO 2.3. MA DA BEN 309 CV. OPPURE IL CLASSICO 8 CILINDRI DA 5 LITRI E 426 CV, DISPONIBILE ANCHE CON GUIDA A DESTRA. IN EUROPA NEL 2015.

La nuova generazione della Ford Mustang adotta, alla maniera tedesca (evoluzione costante, senza sosta), lo stile classico che l’ha sempre contraddistinta, coupé 3 volumi con forme possenti e muscolose, ma ancora più moderno e aderente alle tendenze attuali, specialmente in linea con i gusti europei.

La Ford Mustang 2014, infatti, arriverà ufficialmente in Europa nel 2015 attraverso la rete ufficiale, una novità che marca la decisione del colosso di Detroit di portare nel Vecchio Continente anche il suo modello sportivo più rappresentativo.

L’iniziativa acquista ancora più importanza se si considera la nuova motorizzazione sviluppata precisamente per la Mustang per il mercato europeo e che segna una novità epocale nel vano motore di questo mitico modello: un 4 cilindri 2.3 Turbo della famiglia dei propulsori EcoBoost.

E’ lunga 478 cm, larga 191 e alta 138. Il passo misura 272 cm e offre spazio per 4 posti comodi con una capienza di 383 litri (2.3 EcoBoost) o 324 litri (V8 5.0).

FORD MUSTANG 2.3 ECOBOOST

Il primo 4 cilindri che equipaggerà, nella storia della Mustang, la versione europea, è il primo dell’intera gamma Ford con un turbocompressore twin-scroll a bassa inerzia.

Si avvale di iniezione diretta di benzina, distribuzione bialbero con 16 valvole e fasatura variabile, albero a gomiti e bielle in acciaio forgiato, blocco cilindri in alluminio, collettori di scarico separati.

La potenza massima, secondo Ford, è degna di un motore di grossa cilindrata ma consumi ed emissioni rivelano la sua natura di motore 4 cilindri. Eroga 309 Cv a 5.500 giri e 407 Nm di coppia massima tra 2.500 e 4.500 giri.

FORD MUSTANG Ti-VCT V8 5.0

In questa configurazione la Mustang torna alle sue caratteristiche più classiche: un grande e possente 8 cilindri a V di 4.951 cc con blocco e testate in alluminio, distribuzione bialbero con fasatura variabile, 4 valvole per cilindro. Fornisce 426 Cv a 6.500 giri e 529 Nm a 4.250 giri.

TRASMISSIONE

La trazione avviene, naturalmente, sulle ruote posteriori (con differenziale autobloccante a slittamento limitato) con cambio a 6 marce con assistente alla partenza in salita HLA oppure automatico a 6 rapporti con comandi al volante.

TELAIO

La nuova Ford Mustang è assemblata a Flat Rock, Michigan, USA. Si basa su un classico telaio a scocca portante in acciaio e sarà declinata in coupé o convertibile con guida a sinistra o a destra per i mercati dove è previsto.

Monta sospensioni anteriori McPherson e posteriori multilink. Gli ammortizzatori posteriori sono del tipo biturbo sulla 2.3 Ecoboost o monotubo sulla V8.

L’impianto frenante consta di dischi da 352/330 mm di diametro sulla versione meno potente e 380/330 mm sulla V8 5.0, coadiuvati da ABS e controllo di stabilità Advance Trac.

Tutte le mustang montano di serie ruote da 19″ con pneumatici da 255. A scelta è possibile montare pneumatici posteriori da 275 mm di battistrada.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.