Condividi

PEPE AL SEGMENTO. SI PREPARA IL DEBUTTO DELLA TERZA GENERAZIONE DELLA KIA PICANTO, FISSATO PER GINEVRA 2017. DESIGN RINNOVATO, DIMENSIONI MODIFICATE. INTRIGANTE LA VERSIONE GT LINE CON DESIGN SPORTIVO, SPERIAMO ACCOMPAGNATA DA UN MOTORE FRIZZANTE AL PUNTO GIUSTO. ANCORA IGNOTE LE MOTORIZZAZIONI.

KIA Motors inizia a stuzzicare il pubblico con le prime immagini della nuova generazione (la terza: la prima è entrata sul mercato nel 2004, la seconda nel 2011) della Picanto, citycar del segmento A che sarà presentata in anteprima al Salone di Ginevra 2017 dei primi di marzo.

Le piccole immagini ci restituiscono il volto della versione sportiva GT Line, che pone l’accento sul “trucco” estetico appariscente nei toni accesi del rosso. Questa tinta è infatti utilizzata per la trama della griglia anteriore, prese d’aria laterali, minigonne e particolare decorativo sopra l’estrattore in coda (con doppio scarico). L’aggressività è accentuata anche dalle ruote in lega e dallo spoiler che circonda la parte superiore del lunotto.

La piccola coreana è lunga 3.595 mm è stata curata nel design in partnership fra i Design Center di Namyang in Corea e quello europeo di Francoforte. Dal punto di vista dimensionale presenta il passo allungato di 15 mm (da 2.385 a 2.400 mm) e sono stati modificati leggermente gli sbalzi: accorciato al posteriore e allungato quello anteriore.

La Picanto sarà particolarmente curata negli interni per offrire un prodotto degno del corso di KIA, orientato alla qualità: nelle immagini si può notare la presenza di alcuni accessori come i 4 vetri elettrici, specchi elettrici e ripiegabili, chiusura centralizzata, connettività con presa Aux/USB, schermo touchscreen “floating”, volante multifunzione, cruise control, riscaldamento sedili, volante multifunzione, computer di bordo.

Condividi
She was born and raised in Milan, after studying linguistics she gained several experiences in the fashion and publishing industry. The passion for travels, beauty and for everything that makes the universe of the "bien vivre" special, turned her into a delicious and sharp "pen" from the creatively poetic touch in the world of Dolce Vita, mechanical watches and cars.