Condividi

L’ORA DELLE DECISIONI IRREVOCABILI. LA HONDA CIVIC TYPE-R E’ LA PIU’ VELOCE TRAZIONE ANTERIORE DEL SEGMENTO C: 270 KM/H. LA PICCOLA BOMBA CHE CI FARA’ SOGNARE ANCORA DI PIU’ IL RITORNO DELLA S2000 MONTA ANCHE RUOTE DA 19″, FRENI BREMBO ED E’ CARATTERIZZATA DA UN’AERODINAMICA ACCURATAMENTE STUDIATA.

A tre settimane dalla presentazione ufficiale al Salone dell’Auto di Ginevra, Honda svela qualche dettaglio in più sulla Honda Civic Type-R, che punta a diventare il modello di riferimento tra le hatchback sportive del segmento C. Oltre a pubblicare tre nuove immagini teaser, la Casa Madre alza il velo su alcune delle caratteristiche principali: 3, in particolare.

Il motore 4 cilindri 2 litri V-TEC turbo con iniezione diretta è capace di spingerla fino a una velocità massima di 270 km/h, facendone la più veloce trazione anteriore della categoria.

In secondo luogo, è equipaggiata con ruote in lega da 19″. Il terzo particolare riguarda l’impianto freni, fornito da Brembo: anteriormente ci sono dischi da 350 mm di diametro con pinze a 4 pompanti.

Honda, nel rilasciare 3 nuove foto, sottolinea come la gestione termica abbia avuto un’importanza capitale nello sviluppo: anteriormente, infatti, la Civic Type R beneficia di numerose aperture d’ingresso di flusso per radiatori e freni. Uscite d’aria sono quindi ricavate anche subito dietro i passaruota anteriori. In coda, come del resto già visto sui prototipi presentati a Ginevra 2014 e Parigi 2014, ci sono un grande estrattore e un vistoso spoiler posteriore.

Intrigante, infine, l’immagine della strumentazione (si nota anche il volante in pelle con cuciture rosse e anello rosso alle ore 12): dominata dal colore rosso, fornita di un eccitante contagiri con fondoscala a 8.000 e inizio zona rossa a 7.000. Sulla sinistra si nota il pulsante “+R” che attiva una serie di modifiche a telaio e motore per assaporare tutte le doti sportive della Civic Type R.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.