Condividi

COME UN NARCISO. COME ME NON C’E’ NESSUNO. LA SERIE SPECIALE DELLA VEYRON GRAND SPORT VITESSE “LES LEGENDES DE BUGATTI”PREVEDE 3 ESEMPLARI PRODOTTI PER CIASCUNO DEI 6 MODELLI DEDICATI AI MASSIMI PERSONAGGI DELLA STORIA DEL MARCHIO. L’ESTROSO PIANISTA CINESE LANG LANG, CHE GIA’ CON IL PROPRIO NOME PARE VOLER RAFFORZARE IL PROPRIO IO, HA PREFERITO UNA VEYRON TUTTA PER SE’. A SUA IMMAGINE E SOMIGLIANZA PER UN ESEMPLARE DAVVERO UNICO AL MONDO.

La Bugatti Veyron, così come il pianoforte, posso essere definiti quasi due oggetti magici. Entrambi, la prima con la sua possanza, unicità e velocità, il secondo con la sua straordinaria melodia che elegantemente vaga leggiadri nell’aria, evocano ricordi e alimentano sogni.

Il giovane talentuoso pianista cinese Lang Lang, noto per la frenesia dei gesti e delle espressioni facciali a cui si lascia andare quando suona, ha visto concretizzarsi un suo desiderio, quasi volesse poter ammirare la proiezione di se stesso sull’automobile più straordinaria attualmente sul mercato.

Non potendo essere toccata nella parte meccanica, alimentata dal noto 16 cilindri con 4 turbo, trazione integrale e cambio DSG a doppia frizione con 7 marce, la personalizzazione di questa Bugatti Veyron riguarda solo la carrozzeria e gli interni.

In occasione della visita del musicista presso Château St. Jean a Molsheim, si è concordato con i designer del marchio automobilistico francese, di evocare il ricordo dello strumento musicale e compagno di vita di Lang, alternando finiture bianche e nere a ricordare la tastiera di un pianoforte e richiamando la rara e preziosa Bugatti Type 57 Atalante.

I suoi interni sono realizzati in pregiata pelle bianca con cuciture nere a contrasto ricamate a ricordare gli spartiti, il volante ha particolari e logo Bugatti placcati oro così come lo sono sia il tappo del carburante sia i mozzi delle ruote.

Il tocco del Maestro si ha sulla consolle con la firma autografa del pianista certi del dilemma che scaturirà nel declamare miglior musica quella del suo amato piano e quella del potente motore del suo oggetto unico da oltre 1 milione di euro e oltre 400 km/h.

Condividi
She was born and raised in Milan, after studying linguistics she gained several experiences in the fashion and publishing industry. The passion for travels, beauty and for everything that makes the universe of the "bien vivre" special, turned her into a delicious and sharp "pen" from the creatively poetic touch in the world of Dolce Vita, mechanical watches and cars.