Condividi

Lo chef Simone Rugiati presenta le Ricette di Bordo per Mochi Craft,un menù raffinato e allo stesso tempo semplice, ispirato allo stile del brand e ai colori del Mediterraneo, perfetto da preparare e degustare a bordo di un’imbarcazione raffinata.

I valori inconfondibili del brand del Gruppo Ferretti sono ora declinati in 7 ricette che Simone Rugiati ha ideato per essere preparate e assaporate nella rilassante atmosfera del mare d’estate, regalando alla navigazione un nuovo gusto e nuove emozioni.

Il viaggio inizia alla volta di: Tartare di scampi con schiuma di peperone rosso candito e zenzero, ispirato alla schiuma delle onde al tramonto; Tonno e avocado in macedonia allo yogurt e cetriolo alla “brezza” di menta, una fresca esplosione di raffinatezza; Pasticcio di salmone cotto al cartoccio al lime con zucchine in crema al basilico, dal colore vivace e dal profumo inebriante; quindi “Fuori rotta”, Scottata di gamberi liguri al rosmarino con finta salsa rosa, prodigio di sfumature cromatiche e vivacità del gusto.

La prima tappa di mare propone: “Beccheggio” Risotto alla spuma di mare, delicato ma di carattere, con frutti di mare e mandorle tostate uniti in una preziosa e leggera ricetta.

Si prosegue con un Turbantino di branzino con cuore di panzanella di cozze e coulis di pomodori arrosto, chiamato “La boa” per la sua forma.

Come un piacevole rientro in porto, il menù si conclude con un dolce fresco e sfizioso, di facile preparazione: “Ancora…ggio”, la Pina Colada al cucchiaio, una crema impalpabile che nasce dall’incontro del cocco con l’ananas.

A bordo di Mochi Craft
Protagonista di questo originale incontro è il Dolphin 74’ Cruiser, ammiraglia della linea Dolphin del brand, tracciato dalla matita dell’Architetto Brunello Acampora di Studio Victory Design, in stretta collaborazione con Norberto Ferretti, AYT – Advanced Yacht Technology e Centro Stile Ferretti Group.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.
  • Nano

    che roba