Condividi

PER UNA VOLTA: EBBRAVO MARCHIONNE! IL RILANCIO DEL TRIDENTE PROCEDE A GONFIE VELE. NEL 2014 SOLO L’ITALIA HA FATTO SEGNARE UNA CRESCITA DEL 382% RISPETTO ALL’ANNO PRIMA. MA IL “SECONDO SECOLO” DI VITA DELLA MASERATI RISERVA MOLTE ALTE SORPRESE: IN ARRIVO IL SUV LEVANTE E LA VERSIONE DEFINITIVA DELLA ALFIERI.

Il rilancio della Maserati produce risultati positivi senza sosta. Il brand del Tridente, nel 2014, ha consegnato 1.235 nuove vetture sul mercato itailano. Considerato che nel 2013 ne furono vendute appena 256, in termini percentuali significa una crescita del 382%.

Con questo risultato, il Tridente elegge l’Italia come suo terzo mercato mondiale dopo Stati Uniti d’America e Cina.

Non si possono non “ringraziare” la Quattroporte e, soprattutto, la Ghibli, per questo incredibile risultato. Le due berline di lusso, prodotte nello stabilimento Ex-Bertone di Grugliasco, hanno consentito all’azienda di Via Ciro Menotti di riprendere a correre e a tornare a imporsi nella nicchia delle berline Premium.

Il risultato del 2014 va a chiudere un anno molto importante, che ha visto le celebrazioni dei 100 anni del marchio. I prossimi mesi saranno ancora più importanti nel quadro del rinnovo del brand: senza dimenticare che Maserati è nato come marchio produttore di auto da corsa, i nuovi modelli andranno sempre di più a insidiare la concorrenza Premium tedesca e giapponese nel  comparto del lusso. Così assisteremo all’arrivo della Maserati Alfieri definitiva (per scontrarsi con la Jaguar F-Type) e il SUV Levante.