Condividi

MODELLO VINCENTE NON SI CAMBIA. BMW PRESENTA IL MODEL YEAR 2015 DI M6 COUPE’, CABRIOLET E GRAN COUPE’. ESTERNAMENTE (E MECCANICAMENTE) CAMBIA POCHISSIMO. L’ALLESTIMENTO OFFRE DI SERIE ALCUNE NOVITA’. SULLO 0-100 SI RISPARMIA UN DECIMO DI SECONDO.

BMW aggiorna (molto poco) il suo modello di punta della gamma delle sportive-lussuose secondo i canoni M GmbH, tutte appartenenti alla Serie 6. Le nuove M6 Coupé, Gran Coupé e Cabriolet Model Year 2015 si concedono ritocchi estetici praticamente indistinguibili: anteriormente si modificano solo i fari mentre in coda si nota la comparsa di un piccolo spoilerino sul bordo della portella che dà accesso al baule.

MOTORIZZAZIONE

A livello di motore si confermano i dati della precedente versione presentata nel 2012, impercettibilmente modificati (nel regime di giri): il V8 4.4 biturbo (Euro 6) eroga 560 Cv tra 6.000 e 7.000 giri e 680 Nm tra 1.500 e 5.750 giri. La trazione posteriore (con differenziale attivo M) è gestita dal cambio a doppia frizione M (M DKG) con Drivelogic.

Secondo il costruttore le prestazioni sullo 0-100 migliorano di un decimo di secondo. Ora i tempi scendono a (Coupé / Cabriolet / Gran Coupé) a 4″2 / 4″3 / 4″2. La velocità massima è di 250 km/h ma con l’M Drivers Package aumenta a 305 km/h. Il costruttore dichiara che M6 Coupé e Gran Coupé consumano 9,9 l/100 km. La versione Cabriolet 10,3 l/100 km.

L’M Drivers Package comprende anche: impianto di scarico sportivo con terminali di scarico in schwarzchrom, cerchi in lega M da 20 pollici, sterzo più diretto e taratura specifica dell’assetto.

ALLESTIMENTO

Le nuove BMW M6 sono equipaggiate, dall’origine, con un allestimento ancora più ricco. Tra le novità figurano:

– vernice colore jatoba metallizzato
– interno completamente in pelle Merino Aragon
– tocchi stilistici in schwarzchrom
– BMW M Laptimer
– app GoPro
– BMW Head-Up-Display con rappresentazione specifica M

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.