Condividi

QUANDO GLI ELEFANTI AVRANNO LE ALI. TRA LE NUMEROSE OSSESSIONI CHE ATTANAGLIANO L’UNIVERSO MOTORISTICO C’E’ QUELLA DI PRODURRE IL SUV DI SERIE PIU’ VELOCE DEL MONDO. BENTLEY HA DETTO CHE LA BENTAYGA SARA’ IL PIU’ PERFORMANTE DELLA CATEGORIA. PORSCHE HA PRESENTATO A DETROIT LA CAYENNE TURBO S, UNA BESTIA DA 2 TONNELLATE CAPACE DI SVERNICIARE UNA 996 GT3 AL NURBURGRING E RANGE ROVER, CON LA SPORT SVR, E’ UFFICIALMENTE ENTRATA NELLA NICCHIA. WOLFGANG HATZ, INGEGNERE CAPO DI PORSCHE AG, PARLA DELLA PROSSIMA CAYENNE (2017): PESO INFERIORE A 2 TONNELLATE, OLTRE 300 ORARI.

Al recente Salone dell’Auto di Detroit Wolfgang Hatz, il capo degli ingegneri del Centro Ricerca e Sviluppo di Weissach, ha iniziato a parlare dei contenuti tecnici della prossima Porsche Cayenne, che vedremo nel 2017. Attualmente il nuovo “benchmark sportivo” è la nuova Cayenne Turbo S da 570 Cv e 284 km/h, che la Casa Madre ha cronometrato al Nurburgring con un tempo eccezionale.

Le parole di Hatz, in un certo senso, definiscono con precisione il progetto nel Gruppo Volkswagen nei confronti del segmento dei SUV: le massime prestazioni. Se, infatti, Wolfgang Durheimer, numero uno di Bentley, ha dichiarato che il SUV Bentayga sarà il più lussuoso ma, soprattutto, il più veloce del mondo, capace di sfondare il muro dei 300 orari, Hatz è perfettamente in scia al suo collega.

La nostra Cayenne sarà sempre molto, molto veloce – ha dichiarato Hatz. Supererà 300 km/h. Anche se la Bentayga farà 2 o 3 km/h in più, perché no? Dopo tutto è motorizzata con un 12 cilindri. La nostra macchina sarà molto più veloce su strada!“.

Hatz ha confermato che la prossima generazione del SUV Porsche (presentato per la prima volta nel 2003) perderà tanto peso, rispetto al modello attuale, almeno quanto la nuova Audi Q7. Sarà motorizzata con un nuovo 8 cilindri, prodotto in un nuovo stabilimento attualmente in costruzione a Stoccarda. Nell’ambito di tutti i parametri che rappresentano gli obbiettivi del nuovo modello, il tempo sul giro al Nurburgring sarà uno dei principali.

La Cayenne, infine, continuerà ad essere il SUV di punta del marchio e non verrà insidiata dalla Macan.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.