Condividi

“PROLOGO” ALL’AUDI A9? AUDI STUPISCE IL SALONE DI LOS ANGELES 2014 CON UNA SUPER-COUPE’ DI LUSSO SPORTIVA (5 METRI E 10 CENTIMETRI DI LUNGHEZZA, 605 CV, 0-100 IN 3,7 SECONDI, COMANDI DELL’ABITACOLO SOLO CON TOUCHSCREEN).

L’Audi Prologue Concept, protagonista al Salone di Los Angeles 2014 che si apre oggi, è definita come una vera “signature car”. Il team dei designer guidato da Marc Lichte ha creato una nuova forma per esprimere i principi cardine Audi: sportività, lightweight design e trazione quattro.

L’Audi Prologue è una avvenente, slanciata e sinuosa grande coupé con due porte, possibilissima agguerrita concorrente della Mercedes Classe S Coupé da poco in listino. E’ lunga 510 cm, larga 194 cm, alta 139 e con un passo di 294 cm. La vernice grigio Diva chiaro le dona una presenza scultorea imponente.

Nella vista frontale domina la calandra single frame, allargata e abbassata il più possibile per creare un effetto di possanza e di “larghezza” del grande muso. Ai lati le luci di forma geometrica racchiudono laser Matrix di Audi.

Sulla lunga fiancata appare evidente il contrasto tra le grandi ruote in lega da 22″ con pneumatici 285/30 e i piccoli retrovisori realizzati con una calotta di alluminio.

La coda della Prologue è protesa verso l’esterno, finemente raccordata con i montanti C e il lunotto che scendono delicatamente fino al baule. I fari sono raccordati da un’unica fascia luminosa centrale con funzione di terzo stop. Sotto il fascione, una specie di cornice di alluminio avvolge gli scarichi e crea lo spazio per il diffusore centrale

MOTORIZZAZIONE

Il noto V8 TFSI biturbo è stato potenziato fino al nuovo limite di 605 Cv. La coppia massima, 700 Nm, raggiunge il picco di 750 per 15 secondi grazie a un sistema overboost. La trasmissione si avvale del cambio automatico Tiptronic a 8 rapporti e alla trazione integrale quattro.

La scocca è supportata da una nuova architettura delle sospensioni, del tipo multilink, con 5 bracci. Gli ammortizzatori sono dotati di Adaptive Air Suspension (con differenti tipi di taratura e altezza da terra). L’impianto freni consiste in giganteschi dischi da 508 mm di diametro in carboceramica, con pinze anteriori a 6 pompanti.

La guidabilità è ottimizzata per effetto di uno sterzo “integrale dinamico” che comprende l’asse sterzante posteriore di 5°, a vantaggio di una maggiore precisione nella guida sportiva.

PRESTAZIONI

L’Audi Prologue concept dichiara un peso di 1.980 kg. Secondo il costruttore copre lo 0-100 in 3″7 e dichiara un consumo medio di 8,6 l/100 km, con un valore medio di emissione di 199g/km di Co2.

ABITACOLO

L’interno dell’Audi Prologue Concept si ispira al concetto del “Gran Turismo”: si adatta, cioè, al guidatore sportivo o a quello maggiormente orientato al lusso.

L’abitacolo è rivestito in pelle Passion. La plancia, a sviluppo orizzontale, elimina integralmente pulsanti e manopole, affidando tutta la gestione dei servizi di bordo a 4 touchscreen (sinistra e destra del volante, di fronte al passeggero e sulla consolle centrale, una pellicola OLED (Organic Light Emitting Diodes, diodi organici a emissione di luce).

Davanti al pilota la strumentazione digitale presenta l’ultima evoluzione dell’Audi virtual cockpit, inaugurato sull’Audi TT. Il nuovo Audi virtual cockpit future consiste in più livelli per dare più immediatezza e facilitare la lettura e la gestione delle numerose informazioni.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.