Condividi

L’IRRAGGIUNGIBILE? ZITTA-ZITTA, QUATTA-QUATTA, LA CORVETTE Z06 E’ DISPONIBILE ANCHE IN VERSIONE CONVERTIBLE ED E’ MOOOOOOOLTO PIU’ POTENTE DI UNA PORSCHE 997 TURBO S CABRIOLET E DI UNA FERRARI 458 SPIDER. IN ARRIVO UNA 991 GT3 RS CABRIO (CON MOTORE CHE NON SI ROMPE!!) E UNA FERRARI 458 SPECIALE SPIDER?

La più potente cabrio mai prodotta dal marchio Corvette sarà svelata al Salone dell’Auto di New York dal 18 al 27 aprile. La Z06 Convertible produce 625 Cv e 861 Nm di coppia massima, valori senza dubbio eccezionali per una vettura cabrio (a tutt’oggi

L’estetica vigorosa e carica di prorompente aggressività è esattamente quella della Corvette Z06 Coupé vista al Salone di Ginevra 2014 per la sua prima apparizione europea. La differenza sostanziale è nella presenza di una capote in tela con movimento elettrico, che si apre fino a 50 km/h di velocità.

La capote è disponibile in 4 colori ed è provvista di lunotto in vetro.

Tadge Juechter, Ingegnere Capo di Corvette: “Fino a oggi non è mai stato possibile realizzare una cabrio con soft-top con una struttura abbastanza rigida per competere con le performance di accelerazione, frenata e tenuta laterale tipica delle versioni più sportive della Corvette. Il telaio della Z06 è stato sviluppato con ampio ricorso alla tecnologia di simulazione (oltre 186.000 ore di modellazione virtuale), permettendo risultati fino a 5 anni fa impossibili“.

PESO IDENTICO

La Corvette Z06 Convertible è il risultato di 4 anni di sviluppo sulla scocca in alluminio della settima generazione della Corvette, progetto C7.

Rispetto alla Corvette Z06 Coupé, la Convertible non ha dovuto subire significative operazioni di irrobustimento della scocca. Ciò significa che il suo peso è pressoché identico a quello della Coupé e che la sua rigidità torsionale, nello stesso tempo, è aumentata del 20%.

MECCANICA

Rispetto alla Corvette Stingray Convertible, la Z06 Convertible è più larga di 56 mm davanti e 80 mm dietro. Sotto il cofano anteriore pulsa l’8 cilindri sovralimentato da 6,2 litri LT4, abbinato al cambio meccanico a 7 marce o all’automatico 8L90 a 8 rapporti.

L’impianto freni consiste in dischi da 371 mm all’anteriore e 365 mm al posteriore, con pinze, rispettivamente, a 6 e 4 pompanti. L’impronta a terra è garantita da pneumatici da P285/30ZR19 e 335/25ZR20.

OPTIONAL

Rispetto alla configurazione estetica di serie, il carbon-fiber aero package aggiunge un effetto aerodinamico con una capacità di pressione verso il suolo quattro volte maggiore grazie alla presenza di alcune appendici aerodinamiche dedicate. Lo Z07 package aggiunge componenti ancora più vistosi con la sezione centrale dell’ala posteriore regolabile e impianto freni in carboceramica.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.