Condividi

ALTRO CHE HAMBURGER. POTREBBE ESSERE LA CHIAVE DI VOLTA DEL “MESSAGGIO DI MARKETING” DELLA CORVETTE Z06: IL SUO SVILUPPO CONGIUNTO CON LA VERSIONE DA CORSA, LA C7.R. LA CORVETTE PIU’ SPORTIVA, INSOMMA, NON E’ PIU’ UN PRODOTTO CREATO DA UNA MANDRIA DI CICCIONI IN UNO STABILIMENTO DEL KENTUCKY MA UNA SOFISTICATA AUTO SPORTIVA MOLTO SIMILE A UNA VETTURA DA COMPETIZIONE.

Un motore tutto nuovo e il più elevato livello di deportanza mai ottenuto su una macchina del Gruppo GM. Le caratteristiche della nuova Corvette Z06 possono essere riassunte in questi due unici concetti. In più, come già accennato, Corvette Z06 e Corvette C7.R sono molto simile e hanno condiviso numerose fasi di progettazione.

L’erede della precedente generazione, equipaggiata con il superbo motore LS7, aspirato da 7 litri con 513 Cv, intende dimostrarsi una concorrente super-agguerrita verso lo strapotere delle supercar europee: Porsche 991 Turbo, Ferrari 458 Speciale, Aston Martin V12 Vantage S, Lamborghini Huracan.

DISEGNATA PER LA MASSIMA FUNZIONALITA’

Il design è stato modificato al puro scopo di rendere la vettura più efficace aerodinamicamente e adattarsi alle modifiche introdotte. E’ più larga davanti di 56 mm e dietro di 80 mm per ospitare ruote più larghe, da anteriori da 19″ e posteriori da 20″ con pneumatici Michelin Pilot Super Sport da 285/30 ZR 19 davanti e 335/25 ZR 20.

Il frontale adotta un nuovo splitter anteriore e cofano motore in fibra di carbonio con un’enorme uscita di flusso centrale con funzione aerodinamica e di raffreddamento.

Nuova anche la grande griglia della calandra con aperture dedicate per il raffreddamento dei freni. Cambia la posizione dei fari, spostati verso l’esterno di 7,5 cm rispetto alla Corvette Stingray

Nella zona della coda sono presenti nuove prese d’aria per i freni, in cima ai fianchi, per il raffreddamento della trasmissione. E’ stato infine aggiunto lo spoiler del pacchetto Z51 Performance.

SCOCCA IN ALLUMINIO, TETTO RIMOVIBILE

Il grande progresso tecnologico dei processi produttivi GM ha permesso di creare una scocca in alluminio estremamente rigida realizzata in alluminio e dotata di estrema rigidezza, al punto da essere pressoché la stessa utilizzata per la Corvette C7.R.

Inoltre la robustezza di tutta l’infrastruttura ha permesso di rendere il tetto della Corvette Z06, per la prima volta, rimovibile. Si tratta di un elemento di fibra di carbonio, molto leggero e rigido.

Le sospensioni sono equipaggiate di serie con ammortizzatori magnetoreologici Magnetic Selective Ride Control. Attraverso il selettore del Driver Mode Selector, il pilota può scegliere il tipo di assetto.

L’impianto freni comprende dischi anteriori a 6 pompanti da 371 mm di diametro e posteriori da 365 mm con pinze a 4 pompanti.

MOTORE E TRASMISSIONE

La Z06 è equipaggiata con il nuovo motore V8 LT4. E’ un’evoluzione dell’8 cilindri 6.2 aspirato che equipaggia la nuova Corvette Stingray. In questa versione, però, viene aggiunto un compressore volumetrico. Altre sue caratteristiche essenziali sono l’iniezione diretta di benzina, il sistema di disattivazione dei cilindri e la distribuzione bialbero con 4 valvole per cilindro e fasatura variabile.

Il compressore, di dimensioni molto ridotte, è sistemato all’interno della V di cilindri così da ridurre gli ingombri. E’ un Eaton R1740 TVS con una portata di 1,7 llitri, in grado di lavorare fino a 20.000 giri, 5.000 in più rispetto al compressore del motore LS9 della corvette ZR1 da 620 Cv.

Questo dispositivo entra in azione in minor tempo, stabilizzando la curva di coppia. Inoltre produce un flusso meno turbolento dell’unità utilizzata sull’LS9 e, quindi, aumenta l’indice di efficienza termodinamica del propulsore.

Il motore LT4, inoltre, possiede alcune caratteristiche uniche che giustificano il 37% di potenza e il 40% di coppia in più rispetto al motore LT1: teste in alluminio più resistenti e con minore dispersione di calore, valvole di aspirazione e bielle in titanio, rapporto di compressione maggiorato a 10:1, pistoni in alluminio forgiato, impianto di scarico più leggero, sistema di lubrificazione a carter secco con radiatore maggiorato.

L’8 cilindri a V LT4 eroga 625 Cv e 861 Nm di coppia massima.

E’ accoppiato a un cambio meccanico a 7 marce con Active Rev Matching (che, durante il cambio di marcia, sincronizza i giri del motore per migliorare la cambiata) o, optional, il cambio automatico Hydra-Matic 8L90 (M5U) a 8 rapporti. Quest’ultimo, secondo il costruttore, integra la velocità di un doppia frizione con il comfort di un automatico ed è molto più efficiente e rapido della trasmissione PDK di Porsche. Grazie all’utilizzo di alluminio e magnesio, inoltre, è più leggero di 4 chili rispetto al cambio manuale.

La trazione posteriore si avvale di Active handling (StabiliTrak electronic stability control), Launch control, Traction Control, Performance Traction Management per la guida in pista e differenziale elettronico a slittamento limitato eLSD.

ABITACOLO

L’interno è stato aggiornato alla nuova personalità della Z06 e prevede anche il volante sportivo a 3 razze in carbonio con base piatta e due tipi di sedili, GT o Competition Sport, entrambi con una struttura base in magnesio.

PACCHETTO Z07

Lo 07 Package si rivolge ai clienti che desiderano una Corvette Z06 con ancora più orientata alla guida in pista.

Questo comprende innanzitutto una serie di modifiche estetiche che aumentano ancora di più la deportanza (ulteriori appendici aerodinamiche verticali sullo splitter anteriore e spoiler posteriore regolabile), ruote con pneumatici Michelin Pilot Super Sport Cup, impianto freni con dischi in carbo ceramica (diametro 394/388 mm),