Condividi

LA BELLA ADDORMENTATA. IL PIU’ GRANDE SOGNO PER UN APPASSIONATO D’AUTO? TORNARE INDIETRO NEL TEMPO E ACQUISTARE COME NUOVA LA MACCHINA SOGNATA PER ANNI E NON DOVERSI, QUINDI, ACCONTENTARE DI UN ESEMPLARE USATO. IN INGHILTERRA IL 22 FEBBRAIO, GLI APPASSIONATI LANCIA SI PRENDERANNO A PUGNI PUR DI PORTARSI A CASA UNA DELTA INTEGRALE 16v EVO MARTINI NUOVA (50 CHILOMETRI PERCORSI!). LA QUOTAZIONE, NATURALMENTE, E’ FOLLE: 120 – 146.000 EURO.

All’asta Race Retro Sale organizzata da Silverstone Auctions che si terrà nel Warwickshire il prossimo 21 e 22 febbraio, sarà proposta una Lancia Delta Integrale 16v Martini 5 NUOVA. La vettura all’incanto, infatti, segna sul contachilometri unicamente 50 chilometri percorsi fino a oggi. Questa macchina ha percorso esclusivamente il percorso dal concessionario alla casa del suo proprietario, dove è rimasta per 23 anni gelosamente custodita.

L’esemplare in vendita, telaio ZLA831ABO*00567553, è il numero 124 di una mini serie di 400 con colore bianco e bande longitudinali Martini, prodotta nel 1992 per festeggiare la vittoria del quinto titolo del mondo Rally consecutivo (1991). Questa particolare versione si caratterizzava per: sedili in Alcantara di colore nero, cinture di sicurezza di colore rosso, coperchio punterie rosso, cerchi da 15″ con pneumatici 205/50 ZR15, targhetta argentata in abitacolo con il numero dell’esemplare.

Di serie era equipaggiata con ABS, climatizzatore manuale, antifurto, impianto radio, chiusura centralizzata, servosterzo e vetri elettrici anteriori.

L’ULTIMA VERA DELTA, L’ULTIMA VERA LANCIA

La Delta Integrale EVO (presentata nell’ottobre 1991) era, appunto, l’evoluzione della Delta Integrale 16v del 1989 (200 Cv), dalla quale differiva innanzitutto per l’estetica molto più vistosa e da una serie di modifiche: carreggiate allargate (con conseguenti passaruota più larghi), centralina del 4 cilindri 2 litri turbo rimappata per erogare 210 Cv a 5.750 giri, con 300 Nm di coppia a 3.500 giri. La trasmissione della Delta consisteva in un sofisticato sistema di trazione integrale con tre differenziali; quello centrale era abbinato a un giunto viscoso Ferguson mentre al posteriore era presente un componente Torsen. Nel corso della produzione, Lancia introdusse anche una versione con testata a 8 valvole e catalizzatore. Su questa versione la potenza scendeva a 185 Cv a 5.300 giri.

Nel 1993 dagli impianti della Maggiora uscì, per conto di Lancia, la EVO2, con una serie di modifiche che aumentavano la potenza a 215 Cv. Fu prodotta fino al 1995.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.