Condividi

LA SECONDA VITTORIA AL GRAN PREMIO NUVOLARI. ANDREA VESCO E ANDREA GUERINI, A BORDO DELLA PICCOLA FIAT 508 S BALILLA SPORT DEL 1934, HANNO VINTO L’EDIZIONE 2013 DEL GRAN PREMIO NUVOLARI. GARA COMBATTUTA CON I MIGLIORI REGOLARISTI DEL MONDO TRA I PRIMI 10 POSTI.

Il Gran Premio Nuvolari meglio della Mille Miglia? Dal punto di vista del profumo di leggenda e mito che si respira a Brescia non c’è confronto. Ma come livello di competitività e professionalità richieste da piloti e navigatori, sembra che per alcuni il sorpasso sia già avvenuto.

Così, lungo tutto il weekend, i migliori equipaggi della regolarità che corrono nelle gare italiane si sono sfidati giocando sul filo dei centesimi di secondo in una battaglia fatta di precisione e, appunto, regolarità. Ieri sera la classifica sembrava già “congelata”.

Fino alla prova speciale di questa mattina, all’autodromo di Imola. Fabio Salvinelli e Maurizio de Marco sull’Alfa Romeo 6C 1500 SS del Museo Storico Alfa Romeo hanno conservato la prima posizione per tutta la giornata di ieri e per la prova speciale di Milano Marittima di questa mattina.

Ma dopo la prima speciale a Imola Vesco – Guerini hanno fatto meglio dei loro diretti inseguitori e definitivamente conquistato il primo posto di classica.

La battaglia si è spostata, a questo punto, tra Moceri – Bonetti e Fortin – Pile’ per la conquista del terzo posto assoluto. L’equipaggio a bordo della Healey Silverstone azzurro è riuscita, nella mattinata a spodestare gli avversari a bordo dell’MG TA durante le corse lungo le pianure romagnole.

OMAGGIO AI LUOGHI DEL TERREMOTO DEL MAGGIO 2012

Partiti all’alba gli equipaggi hanno sfrecciato verso Ravenna, poi l’autodromo di Imola e, quindi, Ferrara.

E, quindi, iniziata un appassionante viaggio lungo l’argine del Po e poi per lunghi rettilinei fino a raggiungere i luoghi del rovinoso terremoto del 20 maggio 2012 che ha fortemente danneggiato la zona tra Emilia e Lombardia nel territorio di Mirandola.

L’ultima corsa in una splendida domenica calda e soleggiata ha riportato tutto il gruppo a Piazza Sordello a Mantova.

E’ stato un Gran Premio Nuvolari straordinario, organizzato in modo impeccabile, che ha saputo coniugare le bellezze del paesaggio con l’ottima organizzazione della competizione vera e propria.

LA CLASSIFICA DEI PRIMI 10

1. Vesco – Guerini (FIAT 508 S BALILLA SPORT 1934)
2. Salvinelli -De Marco (ALFA ROMEO 6C 1500 SS 1928)
3. Moceri – Bonetti (HEALEY SILVERSTONE 1949)
4. Fortin – Pile (MG TA 1936)
5. Fontanella – Covelli (FORD B ROADSTER 1933)
6. Cané – Galliani (LANCIA APRILIA 1938)
7. Mozzi – Biacca (ALFA ROMEO 6C 1500 GS TF ZAGATO 1933
8. Passanante – Gambardella (LANCIA APRILIA 1939
9. Tonconogy – Ruffini (BUGATTI 40 1927)
10. Lenzi – Cadoppi (FIAT 1100/103 1957)

gran-premio-nuvolari-2013_0-100_2

Gli Speciali di 0-100.it: Gran Premio Nuvolari 2013

 

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.