Condividi

IL (QUASI) RIPOSO DEL GUERRIERO. ALFA ROMEO INSISTE A FRANCOFORTE CON LA 4C (DUE ESEMPLARI E L’INTERESSANTE TELAIO MONOSCOCCA IN FIBRA DI CARBONIO) E PROPONE DUE “QUASI” NOVITA’: IL MODEL YEAR 2014 DELLA GIULIETTA E LA MITO.

Lo stand del Biscione non ci offre novità eclatanti ma preferisce continuare sul proprio percorso già intrapreso. In attesa di un “vero” rilancio per il marchio Alfa, con una nuova famiglia di modelli e il ritorno sul mercato americano, la passerella è ancora una volta tutta per la 4C.

L’attesa piccola coupé 2 posti a motore centrale è presente nella classica livrea rossa e nell’elegante tonalità bianca della serie speciale 4C Launch Edition, la versione che inaugura le vendite.

E’ ancora più interessante, tuttavia, la nuda meccanica della 4C. L’ossatura della sportiva Alfa è, come noto, una rigida e leggera struttura formata da una nonoscocca in fibra di carbonio integrata con due sub-telai (anteriore e posteriore) realizzati in alluminio e con funzione di sostegno per, rispettivamente, sospensioni e il motore posteriore-centrale (il 4 cilindri 1.750 turbo della Giulietta Quadrifoglio Verde).

Alfa Romeo presenta anche due “parziali” novità: si tratta dei model year 2014 della Giulietta e della MiTo, proposte con alcuni ritocchi estetici e novità di allestimento.

 iaa-2013-francoforte-frankfurth-autoshow_0-100

Gli Speciali di 0-100.it: SALONE DI FRANCOFORTE 2013

 

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.