Condividi

SCARICHE IN CITTA’. LA TOYOTA YARIS HYBRID R E’ LA DIMOSTRAZIONE CHE L’IBRIDO SPORTIVO NON E’ APPANNAGGIO SOLO DELLE HYPER CAR MA SI PUO’ PROGETTARE UN’AUTO MOLTO SPORTIVA, INNOVATIVA E “INTELLIGENTE” ANCHE PER LA CIRCOLAZIONE URBANA.

Piccola ed elettrizzante. La Toyota Yaris Hybrid R è piccola ma contiene “grandi” novità per lo stand Toyota del Salone di Francoforte.

Dal punto di vista dei banali dati di motore non ha eguali al mondo: neanche la boombastica Metro 6R4 del 1985 (in realtà una pura auto da corsa) per il Gruppo B riusciva ad arrivare al suo picco di potenza, 420 Cv.

Le dimensioni sono “quasi” quelle della Toyota Yaris Hybrid di serie ma lo stile è spiccatamente racing, come evidenziato dal grande paraurti anteriore con bocche di ingresso d’aria, il paraurti posteriore che accentua la larghezza dei fianchi, le grandi ruote in lega da 19″.

A vegliare su di lei e la sua tecnologia da corsa, la Toyota TS030 Hybrid da corsa, che le fornisce il super condensatore per immagazzinare la corrente elettrica prodotta in frenata e dal terzo dei tre motori elettrici (sistemato tra motore e cambio; gli altri due azionano le ruote posteriori).

PRIMA MONDIALE: AURIS HYBRID TOURING SPORTS

Accanto alla Yaris Hybrid R Toyota conferma ulteriormente l’impegno nelle nuove tecnologie e presenta la Auris hybrid Touring Sports.

La station wagon ibrida del Segmento C (rispetto alla Auris hatchback è più lunga di 28 cm e offre più spazio in baule: da 360 a 1.150 litri) è motorizzata con un 4 cilindri 1.8 VVT con un motore elettrico che forniscono, complessivamente, 136 Cv di potenza. La trasmissione è abbinata al cambio automatico e-CVT. Toyota dichiara 11″2 sullo 0-100 e 180 km/h di velocità massima.

 iaa-2013-francoforte-frankfurth-autoshow_0-100

Gli Speciali di 0-100.it: SALONE DI FRANCOFORTE 2013