Condividi

QUANDO CHI FA PER SE’ FA PER TRE ANCHE IN PIENO OCEANO. UN LUSSUOSO YACHT ECOSOSTENIBILE PER LUPI DI MARE CHE NON SI ACCONTENTANO

C’è chi desidera andare per mare anche solo per staccare la spina dal resto del mondo per ritrovare se stesso o, più semplicemente, assaporare il valore, troppo spesso dimenticato, della lentezza e del silenzio.

Il designer americano Graham Kukla, che fa suo il concetto di linee semplici unito a tecnologie innovative al fine di promuovere una migliore qualità della vita e un futuro più sostenibile, ha preso spunto da questa esigenza per dare vita a un concept molto ambizioso: UNA.

UNA è un megayacht di 90 m autosufficiente in grado di navigare per mare senza mai toccare terra.

Sicuramente piacerà a chi desidera isolarsi dal resto del mondo per un tempo indeterminato viaggiando in un contesto 5 stelle lusso.

Questa mastodontica barca infatti, grazie a un sistema foto-elettro-chimico (PEC) che sfrutterebbe l’idrogeno per produrre elettricità, convertirebbe la luce solare e l’idrogeno in energia permettendo alla nave di rimanere per mare per lunghi periodi senza dipendere “dalla terra ferma” per rifornirsi di carburante.

L’idea concettuale è quella di un propulsore che, creando idrogeno, alimenterebbe un generatore che produrrebbe a sua volta energia.

Pannelli solari e la capacità di raccogliere energia dalle maree grazie a eliche d’avanguardia permetterebbero a quest’imbarcazione ancora estremanente concettuale di solcare i mari di tutto il mondo senza mai fermarsi.

Allo stesso modo, grazie a due giardini idroponici verticali, UNA sarebbe in grado di coltivare alimenti integrativi da affiancare alla dieta a base di pesce pescato nell’oceano.

Unica nota: chi decidesse di imbarcarsi su questo gioiello della nautica dovrebbe sicuramente amare in pesce e non esserne allergico!