Condividi

PROVE TECNICHE PER LA NUOVA TOUAREG

Volkswagen sceglie il Salone dell’Auto di Shanghai per illustrare le novità del design che troveremo sui prossimi modelli per il segmento dei SUV.

La Volkswagen CrossBlue Coupé è prodotta sulla stessa piattaforma modulare trasversale MQB della Volkswagen Crossblue presentata al NAIAS 2013 a Detroit. Essa anticipa le forme della prossima Vw Touareg e, nello stesso tempo, definisce un nuovo standard di contenuti stilistici, maggiormente orientati verso forme più dinamiche e sportive.

DESIGN

Il linguaggio stilistico CrossBlue Coupé, come sottolineato per la nuova Mercedes Concept GLA, esprime due tematiche fondamentali: sotto la linea di cintura tipici volumi da SUV (fianchi larghi, possenti, elevata altezza da terra). Sopra di questa la cosiddetta greenhouse (la parte superiore che protegge gli occupanti) è compatta e slanciata.

L’effetto “sportivo” è sottolineato dai montanti A (il parabrezza) e C (il lunotto) molto inclinati, la linea del tetto allungata e la scalfatura che, partendo dai fari anteriori, percorre tutta la fiancata fino ai fari anteriori.

Particolarmente importante è il nuovo DNA Volkswagen espresso sull’anteriore: si dà enfasi alle linee orizzontali e alla conformazione 3D degli elementi che formano il radiatore. Questo è segnato da due listelli in alluminio che collegano i piccoli fari con luci a led. Sotto la fascia paraurti trovano posto una grande presa d’aria centrale e due aperture laterali che accrescono il carisma sportivo nel suo insieme.

Nel posteriore i designer hanno dato enfasi al connotato sportivo (spoiler sul tetto, grandi terminali di scarico cromati) senza dimenticare la praticità (il portellone ha apertura elettrica) e la destinazione d’uso (la protezione metallica del sottoscocca).

La CrossBlue Coupé misura 4.889 mm in lunghezza, 2.015 mm in altezza ed è alta solo 1.679 mm, con un passo particolarmente ampio (2.980 mm) e sbalzi molto corti. Queste misure, abbinate a carreggiate molto ampie (anteriore 1.709 mm, posteriore 1.726 mm), e ai cerchi in lega leggera da 22 con pneumatici da 285/40, costruiscono proporzioni  aggressive, larghe e allungate.

MOTORE IBRIDO

Anteriormente è posizionato un V6 TSI turbo da 299 Cv, accoppiato a due motori elettrici. Questi sono posizionati anteriormente (fornisce 54 Cv e 180 Nm) e sull’asse posteriore (115 Cv e 270 Nm); sono alimentati attraverso un pacco di batterie al litio sistemato lungo il tunnel centrale e ricaricati alternativamente dal motore termico o attraverso una presa elettrica.

La potenza complessiva erogata è pari a 415 Cv. Il picco di coppia massima, pari a 500 Nm, si raggiunge già a 1.800 giri ma con una funzione overboost questa aumenta fino a 700 Nm.

Lo schema di trasmissione prevede la trazione integrale (con albero cardanico elettrico) e il cambio a doppia frizione con 6 rapporti.

5 MODALITA’ DI FUNZIONAMENTO

Il funzionamento integrato di motore termico e propulsori elettrici determina 5 modalità di funzionamento:

Eco (funzionamento ottimizzato di tutto il sistema di propulsione)
Sport (tutti i motori esprimono il massimo potenziale)
Offroad (trazione integrale; la coppia all’anteriore è fornita dal motore termico, al posteriore dal motore elettrico, aiutato dal motore elettrico anteriore)
EV (modalità solo elettrica con il solo motore posteriore attivo; l’autonomia è di circa 33 km e la velocità massima è di 120 km/h)
Charge (il motore termico ricarica le batterie per un successivo uso in modalità EV).

INTERNI

L’abitacolo con 5 posti comodi è elegantemente realizzato con pelle in due colori Antracite perlato e Asfalto e particolari in alluminio scuro e inserti in legno. Montanti del tetto e padiglione sono rivestiti in Alcantara color Grafite mentre tutta l’illuminazione interna prevede tue tipi di colorazioni a seconda del funzionamento del sistema di propulsione.

La plancia prevede al centro un grande display touch screen con tutte le informazioni utili durante la marcia, strumentazione digitale, avviamento a pulsante, comandi soft touch.

Sul tunnel centrale è posizionata la leva del cambio con funzionamento “by wire” e i comandi per la gestione del funzionamento del motore elettrico/termico. A seconda dell’impostazione scelta la strumentazione modifica la visualizzazione delle informazioni secondo la modalità scelta.

I passeggeri posteriori dispongono di due piccoli iPad mini inseriti nei poggiatesta posteriori. Dietro la seconda fila, il baule offre 537 litri di spazio complessivo. Se la dotazione di bordo comprende un Tire Mobility Set al posto della ruota di scorta, la capacità aumenta a 609 litri. Abbattendo i sedili della seconda fila, la capacità di carico aumenta fino alla considerevole misura di 1.101 litri (1.029 litri con ruota di scorta).

PRESTAZIONI

Secondo Volkswagen, a dispetto di un peso di ben 2.220 kg, la CrossBlue Coupé è in grado di accelerare sullo 0-100 in soli 5″9. La velocità massima è di 236 km/h.

Con il solo motore termico, la CrossBlue Coupé dichiara un consumo medio di 6,9 l/100 km. Secondo, invece il ciclo NEDC (vetture con motore ibrido plug-in) il dato dichiarato è pari a 3 l/100 km.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.