Condividi

NASCE L’ALV – ACTIVE LIFESTYLE VEHICLE. IL NUOVO VOLTO DELLA VOLVO XC90 E’ ANTICIPATO DALLA CONCEPT XC COUPE’: FORME DI UNA SPORTIVA SUL CORPO VETTURA RIALZATO E CON SPALLE LARGHE TIPICHE DI UN SUV.

Il secondo concept del nuovo corso stilistico del marchio svedese è la Volvo Concept XC Coupé, disegnata dal team guidato da Thomas Ingenlath, Senior Vice President Design of Volvo Car Group ed espressione della Scalable Product Architecture (SPA).

Essa significa presenza imponente, proporzioni e personalità forte ma anche che il marchio Volvo, da sempre sinonimo di tradizione e sicurezza, è riuscito a compiere un nuovo salto in avanti nel livello di capacità di proteggere i suoi passeggeri senza rinunciare al piacere dell’estetica. Con questo principio, Volvo presenterà nei prossimi anni modelli dalle dimensioni più compatte ma ancora più sicuri.

La Concept XC Coupé ha molti tratti che la avvicinano alla Concept Coupé (presentata al Salone di Francoforte): la carrozzeria coupé 2 porte, i 4 posti. Ma le ruote da 21″, gli archi ruota più pronunciati e la linea del tetto più alta le donano un’immagine ancora più robusta.

L’elemento stilistico più interessante e visivamente più imponente è certamente la dimensione del cofano: molto lungo e che contrasta con la posizione arretrata dell’abitacolo e la compattezza della coda.

Esattamente come la Volvo Concept Coupé, il design è caratterizzato dal nuovo frontale con griglia “flottante” e le nuove luci a forma di T. In coda spicca il design dei fari, molto caratteristico e distintivo esempio del linguaggio stilistico Volvo.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.