Condividi

UNA HYPERCAR DI NOME VANDA. E’ VERA O E’ UNO SCHERZO? AL SALONE DI GINEVRA DEL PROSSIMO MARZO SCOPRIREMO UNA E-HYPERCAR DAL NOME IMPRONUNCIABILE. ECCO DENDROBIUM, 1500 CV E 400 KM/H DI PUNTA MASSIMA. PORSCHE CI ERA ARRIVATA (ED ERA ANDATA OLTRE) GIÀ 40 ANNI FA CON LA MERAVIGLIOSA 917/30 CAN-AM. KOENIGSEGG NELLA STORIA PIÙ RECENTE CON LA ONE:1 E NATURALMENTE BUGATTI CON LA VEYRON (MA LA CHIRON, PER ORA, SEMBRA NON AVERE RIVALI). IL PROBLEMA E’ CHE A 400 CON UNA DENDROBIUM, AMMESSO DI ARRIVARCI, SENTI SOLO IL FRASTUONO DEL VENTO E NON QUELLO DI UN MOTORE TERMICO CHE URLA.

Dendrobium, la prima Hypercar totalmente elettrica made in Singapore, sarà presentata ufficialmente al prossimo Salone di Ginevra.

Vanda Motors, semi sconosciuto produttore di piccoli veicoli commerciali elettrici ed e-scooter, si vuole buttare direttamente nel ramo delle Hypercar e mette sul piatto numeri forti: 4 motori elettrici da 1500 Cv totali, 4000 (!) Nm di coppia, 0-100 stimato in soli 2,6 secondi (come una Koenigsegg Regera) e 400 Km/h di velocità massima.

Forte di ingenti investimenti sia privati che governativi (per la tutela contro l’inquinamento ambientale), Vanda Motors si è rivolta direttamente a Williams Advanced Engineering per l’aiuto necessario alla realizzazione del prototipo, in modo da garantirsi soluzioni tecnologiche e aerodinamiche di primissimo livello.

Al momento è prevista una produzione limitata a 10 unità costruite su richiesta del cliente. Manca, tuttavia, qualsiasi informazione circa il prezzo finale (esattamente seguendo la procedura di Koenigsegg).

Nell’ottica della CEO di Vanda Motors, Larissa Tan, l’elettrico è l’unica scelta possibile capace ad oggi di surclassare (in termini di prestazioni) lussuose e blasonate Hypercars da cifre a nove zeri.

Il neo? Bisogna essere in grado di saper rinunciare a certe sonorità che solo un motore a combustione può garantire.

  • Luca Veronesi

    c’è da ammettere che tutte le auto a scoppio utilizzano cambi da 6 a 10 marce per arrivare a quelle velocità mantenendo anche l’accelerazione. La rimac one arriva a 355 km/h con un solo cambio a 2 marce sui motori posteriori. Questa “sopra” sembra avere 4 motori privi di marce. in pratica, potrebbe essere la “purista” più veloce in circolazione.