Condividi

TRADIZIONE. AL SALONE DI GINEVRA 2015, A FIANCO AL RESTYLING DELLA BMW SERIE 6 ECCO LA CORRISPONDENTE VERSIONE TUNING BY ALPINA, LA B6 GRAN COUPE MY 2015. LA VERSIONE POTENZIATA SU BASE M6 GRAN COUPE PRODUCE 600 CAVALLI (LA PP PERFORMANCE NE FA 800!) E 800 NM. 0-100 IN 3″6, 321 KM/H (LA VERSIONE PRECEDENTE SI FERMA A 318).

Alpina, il tuner “semi-ufficiale” del marchio BMW presenta una rinnovata versione del suo modello basato sulla BMW M6 Gran Coupé. La Alpina B6 Gran Coupépresentata al Salone di Ginevra 2014, ritorna all’edizione 2015 beneficiando delle novità del restyling sulla BMW Serie 6 presentato al Salone di Detroit 2015 dello scorso gennaio.

Nella piena tradizione Alpina, le modifiche estetiche sono limitate a pochi ma caratteristici elementi del design: un diverso spoiler anteriore, griglia a doppio rene leggermente rivista, le classiche ruote in lega (in questo caso ci sono elementi ALPINA CLASSIC da 20″ con pneumatici 255/35 ZR 20 davanti e 295/30 ZR20 al posteriore), pinze freno di colore blu e 4 scarichi ellittici, parte conclusiva di un impianto di scarico modificato con sonorità adeguata.

MOTORE

Il vero cuore della preparazione Alpina è nel motore: il V8 biturbo da 4,4 litri di cilindrata è stato modificato con turbocompressori maggiorati, impianto di raffreddamento olio e acqua potenziato (con due radiatori aggiuntivi), aspirazione migliorata e nuovi pistoni Mahle. Il motore, ora, fornisce 600 Cv a 6.000 giri e 799 Nm a 3.500 giri.

Ulteriori interventi di modifica hanno riguardato anche il cambio: la trasmissione automatica ALPINA SWITCH-TRONIC a 8 marce è stata aggiornata nel software di funzionamento e nei componenti principali, sostituiti con nuovi rinforzati.

PRESTAZIONI

Alpina dichiara che la nuova B6 Gran Coupé My 2015 vola sullo 0-100 in 3″6 e raggiunge 321 km/h autolimitati.

A frenare i bollenti spiriti ci pensano dischi freno anteriori da 374 mm di diametro e posteriori da 370 (contro i dischi da 345 di serie).

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.