Condividi

E’ ARRIVATO IL TEMPO DI SOGNARE

Grazie a una piccola grande magia dell’orologeria meccanica, l’orologio presentato da Hermès in occasione  Baselworld 2013 (“sfoglia” qui per tutte le novità), l’Arceau Le temps suspendu, riesce a “stoppare” il tempo a nostro piacere.

Sulla cassa, in oro rosa 750 18kt o acciaio inossidabile 316L e dal diametro di 38 mm (senza o con 62 diamanti sulla lunetta), è infatti presente a ore 2 un pulsante a comando che, come per incanto, con una semplice pressione, blocca le lancette delle ore e dei minuti a ore 12 sospendendo di fatto il tempo.

Il tempo così azzerato sul quadrante si dissocia dal tempo “standard” ripartendo poi grazie al movimento meccanico a carica automatica, calibro H1912 di manifattura.

Tra le ore 4 e le ore 5, mentre il tempo standard risulta come per magia bloccato (magari in un magico istante che si vorrebbe durare per sempre), un piccolo contatore con lancetta antioraria continua la misurazione del tempo, grande virtuosismo meccanico e laconica testimonianza, ahinoi, che il tempo non si può fermare.

Questo giocoso segnatempo, che oscilla a 28.800 alternanze l’ora, ha 40 rubini, una piastra perlata e azzurrata, ponti satinati, peso oscillante con motivo a H e vanta un’autonomia di riserva di carica di 50 ore.

Il quadrante, protetto da vetro di cristallo di zaffiro antiriflesso su ambo i lati, è disponibile in diverse versioni a seconda dei 3 modelli disponibili dell’orologio (con diamanti, in oro rosa 750 18kt o acciaio).

Impermeabile fino a -30 m, l’Hermès Arceau Le temps suspendu si indossa con un cinturino che può essere in pelle di alligatore nei colori havana, rosso fuoco o blu indaco o in pelle di elefante colore grigio.
 
La fibbia di chiusura può essere o in oro rosa 750 18kt o in acciaio.