Condividi

Sul quadrante dell’EPOS 3391 la luna è la protagonista assoluta. Il quadrante, di un blu Notte profondo, è costellato di puntini bianchi che creano un perfetto effetto stellato. Sulla superficie di questa carta celeste, l’EPOS 3391 ci informa dello scorrere del tempo: ora, minuti, secondi, datario mediante lancetta centrale che indica la parte più esterna del quadrante, giorno della settimana in corrispondenza delle ore 9 e mese alle ore 2. Alle ore 6 il 3391 esibisce, in una finestrella, il ciclo delle fasi di luna. Le lancette luminescenti completano questo quadro cosmico di giorno come di notte.

La cassa, in acciaio inossidabile, ospita un movimento meccanico a carica automatica, calibro ETA 2892, dotato di modulo aggiuntivo 9000 DD, decorato e perlato. Il vetro è in cristallo di zaffiro, lato quadrante e lato fondello. E’ corredato da cinturino nero con fibbia ad ardiglione oppure bracciale in acciaio con chiusura déployante

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.