Condividi

LA ENTREPRISE DI STAR TREK? AL RECENTE LONDON BOAT SHOW 2014 (4-12 GENNAIO 2014), LO STUDIO BRITANNICO FAIRLINE BOATS, CON LA PRESENTAZIONE DEL FAIRLINE ESPRIT M/Y CONCEPT TENDER, HA OFFERTO UN ASSAGGIO DI QUELLO CHE POTREBBE ESSERE IL FUTURO DELLA MOTONAUTICA DI LUSSO ECO SOSTENIBILE. AVRA’ CENTRATO L’OBIETTIVO?

Nella progettazione e costruzione dell’Esprit M/Y concept tender, Fairline Boat, società inglese fondata nel 1967 con sede Oundle, nel Northamptonshire, ha impiegato solo materiali sostenibili.

Per dar vita a questa concept boat, sono state infatti usate resine epossidiche bio, teak sintetico riciclato per il ponte mentre fibre di lino, cucite ad ago a comporre un filato ecologico, hanno tessuto la stoffa della tappezzeria che è stata successivamente sottoposta a un processo di impermeabilizzazione al plasma.

Il T-top, con pannelli solari incorporati che servono ad alimentare il propulsore elettrico e a mantenere in carica le batterie, quando non si usa, si ripiega andando a coprire i posti a sedere.

Il tender, che presenta interni ergonomicamente ottimizzati, offre una postazione guida multifunzione.

Uno degli elementi che ci paiono più interessanti del nuovo design è il chartplotter, un display di controllo a LED integrato nel capo centrale del volante che può mostrare il radar, il pilota automatico, altri grafici o quanto carburante è ancora presente nel serbatoio.

Il concept è disponibile equipaggiato con un motore diesel da 400hp accoppiato a un motore elettrico.

In modalità diesel può raggiungere una velocità massima di 30kn (55,56km/h) mentre, con una più silenziosa ed ecologica modalità elettrica, la velocità di crociera si attesta sui 5kn (9,26 km/h).

Come la maggior parte dei concept, non sappiamo se il Fairline Esprit mega yacht concept tender potrà mai avere il suo battesimo del mare; certamente è apprezzabile e fa piacere notare che, sempre più cantieri, stiano iniziando a percorrere la strada verso una nautica più green senza, ci auguriamo, perdere in stile e prestazioni.