Condividi

CINESE FENICE. DOPO ESSERSI BRUCIATO 1 MILIARDO DI DOLLARI DI INVESTIMENTI PRIVATI E 168 MILIONI DI FONDI PUBBLICI (IL GOVERNO AMERICANO, IN TUTTA RISPOSTA, L’HA VENDUTA ALL’ASTA), HENRIK FISKER VEDRA’ RINASCERE LA SUA CREATURA IN MANI CINESI. LA PRODUZIONE DELLA KARMA RIPRENDERA’ (IN FILANDIA E NEGLI STATI UNITI) ENTRO FINE ANNO. SI STUDIA LA PRODUZIONE IN CINA. NEL 2015 ARRIVERA’ LA BERLINA PICCOLA, LA ATLANTIC.

Pin Ni, numero uno della divisione americana di Wanxiang Group, il più grande colosso cinese nel settore della componentistica per auto (27 stabilimenti produttivi in 13 Paesi) nonché nuovo proprietario del marchio Fisker da qualche settimana, ha annunciato che la produzione della Karma riprenderà entro fine anno.

La berlina ibrida premium americana rinascerà in Finlandia, in uno degli stabilimenti del Gruppo e negli Stati Uniti (dove il Gruppo dà lavoro a 6.000 persone). Wanxiang sta studiando anche l’inizio della produzione in Cina, dove il Governo sta incoraggiando molto la produzione di veicoli a basso impatto ambientale con numerosi incentivi.

Wanxiang Group, che ha recentemente acquistato il marchio Fisker per 149,2 milioni di dollari (il brand ha chiesto istanza di fallimento nel novembre 2013 per poter vendere tutti gli asset in blocco all’asta), aggiungerà anche un secondo modello.

FISKER, UN UOMO E IL SUO SOGNO

Fondata nel 2007, l’azienda di Henrik Fisker ha bruciato oltre 1 miliardo di dollari di investimenti e 192 milioni di dollari di fondi pubblici.

Dall’inizio della produzione (2011), Henrik Fisker è riuscito a vendere circa 1.800 esemplari prima di cessare la produzione all’inizio del 2012 (l’obbiettivo prefissato, allora, era di 11.000 esemplari venduti l’anno).

A dispetto di una storia molto travagliata l’organizzazione messa in piedi da Fisker ha raggiunto livelli ragguardevoli: numerosi studi di design per nuovi modelli, brevetti, vari stabilimenti di produzione e la rete di vendita di una certa dimensione.

RIPRENDE LO SVILUPPO DELLA ATLANTIC

Secondo le dichiarazioni di Ni, inoltre, Fisker ha ripreso lo sviluppo della Atlantic, una berlina ibrida da posizionare più in basso rispetto alla Karma per aumentare il fatturato. Potrebbe entrare in produzione nel 2015.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.