Condividi

LIBERTE’, EGALITE’, OPELITE’. L’AGCM, AUTORITA’ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO PER L’EUROPA APRE FORMALMENTE LE DANZE ALL’ACQUISIZIONE, DA PARTE DI PEUGEOT-CITROEN-DS, DI OPEL-VAUXHALL.

L’autorità Antitrust dell’Unione Europea ha dato formalmente la propria approvazione all’operazione di acquisizione, da parte del Gruppo PSA, delle attivitità automobilistiche di Opel e del corrispettivo marchio britannico Vauxhall, appartenenti alla galassia di General Motors (40.000 dipendenti, 5 stabilimenti di assemblaggio di automobili, 5 stabilimenti di produzione di componenti). I francesi pagheranno per l’operazione 1,3 miliardi di Dollari.

In tal modo il Gruppo PSA diventerà, con una quota di mercato del 17,2% il secondo maggiore Gruppo europeo per volumi di produzione

L’operazione non può, tuttavia, dirsi ancora conclusa. Nel progetto di acquisizione, infatti, PSA Groupe e BNP Paribas puntano a impossessarsi anche degli asset di GM Financial Groupe (con il computo anche di questa operazione, il risultato finale è di un controvalore di 1,8 miliardi di Dollari). Quest’ultima è ancora sotto esame da parte dell’Antitrust europea, il cui parere definitivo sarà rilasciato nel secondo semestre dell’anno.

Patrice Lucas, Direttore Programmi e Strategie: “È una tappa importante quella raggiunta oggi. I team sono ora concentrati sulla realizzazione delle ulteriori condizioni necessarie per il closing previsto prima di fine anno

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.