Condividi

Questa mattina ha iniziato a diffondersi un video teaser rilasciato dalla Lamborghini che anticipava il nuovo modello previsto al Salone di Ginevra.

Alcune “gole profonde” ci svelano la realtà: si tratta, come ipotizzato, di una versione scoperta della Lamborghini Aventador. A prima vista, quella che “forse” si chiama Lamborghini Unica (o Aventador Unica) ha un’allure straordinariamente evocativa.

Il suo colore rosso intenso e la sua configurazione roadster con parabrezza minimale rievocano le gloriose barchette da corsa della tradizione sportiva italiana degli Anni 40 e 50: le Ferrari, le Maserati, le Alfa Romeo, Lancia e tutta quella schiera di piccole vetturette che spopolavano nel secondo dopoguerra (Ermini, Stanguellini, Moretti, Giaur, Bandini…). Ambito, questo, in cui Lamborghini non vanta alcuna progenie, essendo stata fondata nel 1963 e non essendosi mai impegnata ufficialmente nelle competizioni.

Se “Unica” viene preso alla lettera, questa Aventador barchetta, potrebbe un prototipo one-off realizzato per verificare l’apprezzamento del pubblico verso una versione così particolare. Del resto, se di una pura barchetta si tratta, le opportunità di utilizzo si riducono ai climi (o alle giornate) favorevoli.

Lamborghini Concept S
Questo “esercizio” sul tema della spider non è nuovo a Sant’Agata. Nel 2005 fu allestito il prototipo Concept S su base Gallardo 5.0 I° serie. Anche lei rendeva omaggio alle auto da corsa del passato in virtù della sua configurazione spider senza parabrezza, sostituito da un piccolo vento sautauvent. Fu disegnata da Centro Stile Lamborghini e presentata al Salone di Ginevra del 2005. Si racconta che il successo fu notevole, tale poter ipotizzare una versione di produzione. Rimase, tuttavia, un esemplare unico

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.
  • Alfista

    Sembra stupenda! Ma è proprio un’auto per pochissime occasioni

  • Maserati228

    Barchetta con motore centrale? MMMMMMH… le barchette Maserati avevano il “carro davanti ai buoi”. C’è qualcosa che non mi convince