Condividi

IL CENTRO DELL’UNIVERSO. ALLA MERCEDES-AMG PROJECT ONE E ALLA ASTON MARTIN VALKYRIE, MCLAREN RISPONDE CON LA BP23 A 3 POSTI, COME L’F1. MA PRIMA DI LEI NE ARRIVERA’ UN’ALTRA: IL MISTERIOSO PROGETTO P15. NEL FRATTEMPO CHE FANNO PORSCHE E FERRARI?!?

Grazie alla rivista Autocar, ecco le prime immagini (pur con una carrozzeria presa in prestito dalla 720S) della McLaren BP23, nome in codice del secondo modello della genealogia Ultimate Series, erede della favolosa P1 da 900 Cv ma, soprattutto, dell’iconica F1 del 1991.

Soprattutto in rapporto a quest’ultima il progetto BP23 vuole rappresentarne una degna continuazione. E per questo obbiettivo, niente di meglio che “tornare” alla configurazione – propria della F1 – con 3 sedili: posto guida centrale e due posti laterali per i passeggeri in posizione più arretrata.

La BP23 andrà in produzione nel 2019 e sarà prodotta, proprio come la F1, in 106 esemplari (tutti già prenotati). Sarà la McLaren più veloce di sempre ma il suo focus principale non sarà la pista (come vanta la P1).

Dice, infatti, Andy Palmer, Responsabile della divisione dei modelli Ultimate Series: “La PB23 sarà solo più veloce. L’obbiettivo è offrire ai clienti un modello con un elevatissimo livello di esclusività, prestazioni, velocità massima, configurazione su misura. Sarà una Gran Turismo dedicata soprattutto alla strada“.

Se, dunque, il suo benchmark non sarà il tempo sul giro in pista ma accelerazione e velocità massima è chiaro che il lavoro sul motore ibrido (un V8 biturbo con motore elettrico) e sulle caratteristiche di motricità è molto complesso. La BP23, infatti, si confronta con lo 0-100 in 2″8 e 0-300 in 16″5 della P1 e con i 386 km/h di cui era capace l’F1.

NON SARA’ L’UNICA: IL PROGETTO P15

Poiché la BP23 sarà a tutti gli effetti una macchina stradale (e la configurazione con tre posti obbliga a una complessa modifica del telaio monoscocca in carbonio) McLaren le affiancherà il progetto P15, ovvero un modello molto più orientato alla pista.

Fonte: Autocar.co.uk

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.