Condividi

MINI RIVOLUZIONE. AL SALONE DI LOS ANGELES MINI BY BMW PRESENTA LA NUOVA GENERAZIONE DELLA PICCOLA COMPATTA PREMIUM. NUOVI MOTORI (3 CILINDRI 1.5 TURBO E 4 CILINDRI 2.0 TURBO, TUTTI EURO 6), TELAIO OTTIMIZZATO, SOSPENSIONI RINNOVATE, MIGLIORE SICUREZZA. MINI PROMETTE DI RIDEFINIRE I PARAMETRI DEL SEGMENTO PER QUALITA’ ED ESPERIENZA DI GUIDA.

MINI by BMW annuncia un’ampia serie di novità per il model year 2014, che sarà presentato in anteprima mondiale al Salone di Los Angeles 2013.

Il design della nuova MINI 2014 by BMW è stato anticipato dalla concept MINI Vision apparsa lo scorso mese di luglio.

NUOVI MOTORI

La nuova gamma di motori MINI prevede, al debutto, un 3 cilindri di 1.5 cc da 100 kW/134 Cv e un 4 cilindri 2 litri con 141 kW/189 Cv.

Tutti i nuovi propulsori, Euro 6, fanno il pieno di tecnologia BMW. Sono equipaggiati con il sistema MINI TwinPower turbo, studiato per offrire performance e bassi consumi allo stesso tempo e hanno una serie di caratteristiche strutturali comuni:

– Basamento in alluminio
– Albero motore in acciaio forgiato
– Contralbero di equilibratura
– Architettura Closed Deck (canne cilindri solidali al blocco motore)
– Testata in alluminio
– iniezione diretta
– Doppio VANOS (fasatura variabile lato aspirazione e lato scarico)
– Sistema VALVETRONIC (sistema di gestione alzata valvole) peri motori più potente
– Turbocompressore integrato nel sistema di scarico
– Supporti motore idraulici

Il 3 cilindri Turbo fornisce 220 Nm di coppia massima già a 1.250 giri, che diventano 230 per effetto del sistema overboost. Sul 4 cilindri il picco è di 280 Nm a 1.250 giri (300 Nm con overboost).

Ai motori sono abbinati nuovi cambi manuali e automatici. La trasmissione manuale, in particolare, è equipaggiata con un nuovo sensore che individua il numero di giri ottimale durante i passaggi di rapporto in modo da rendere i passaggi marcia sempre perfetti, specialmente nella guida sportiva. E’ inoltre possibile abbinare la trasmissione al navigatore satellitare. Quest’ultimo, analizzando il percorso consiglia la marcia più adatta, magari in corrispondenza di un incrocio o prima di una curva.

TELAIO

La scocca della nuova MINI si basa sulla tecnologia Intelligent lightweight construction, che si concretizza in peso ridotto e rigidità incrementata grazie ad alcuni rinforzi mirati in zone cruciali.

La nuova MINI sarà equipaggiata con nuove sospensioni, anteriori McPherson e posteriori multilink. La nuova geometria, con elementi in acciaio e alluminio, prevede ammortizzatori separati dalla scocca attraverso un complesso sistema di bracci, riduzione delle masse non sospese, cinematica modificata, carreggiate allargate.

Per la prima volta, inoltre, sarà disponibile un sistema di controllo attivo dello smorzamento, con due opzioni di gestione dell’assetto: comfort o sport.

Lo sterzo, equipaggiato con sistema EPS (Electronic Power Steering) di nuova generazione, adatta la forza di servoassistenza in funzione della velocità ed è equipaggiato con un sistema di compensazione della coppia di sterzo, che contrasta la tendenza ad “auto-sterzare” nelle accelerazioni con motori particolarmente potenti a causa di differenze di velocità tra una ruota di trazione e l’altra.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.