Condividi

TEMPI DURI PER LA BMW i8. NISSAN PRESENTA UN MOTORE RIVOLUZIONARIO E STRAORDINARIO: UN PICCOLO 3 CILINDRI TURBO 1.500 CON 400 CAVALLI. ALLA 24 ORE DI LE MANS 2014 LA ZEOD RC, EQUIPAGGIATA CON QUESTO MOTORE, PROMETTE NUMERI!

La rivoluzione Nissan verso il motore dell’automobile parte dalle competizioni. Una strategia decisamente controcorrente, degna di un marchio soprattutto sportivo e non da un’azienda orientata alla produzione di massa. Nissan, del resto, ha un forte DNA sportivo: la R380 degli Anni 60, la Datsun 240Z, la Skyline, la R390GT che corse a Le Mans (1 esemplare fu prodotto con configurazione stradale!)  Ai giorni nostri, poi, la saga delle Z e l’ultima sportivissima GT-R.

Dalla presentazione della ZEOD RC, (che potrebbe avere una sua variante stradale nella BladeGlider) versione aggiornata della DeltaWing, presentata al Salone di Francoforte, mancava l’elemento chiave del progetto: il motore!

Finalmente il cuore del progetto ZEOD RC viene svelato: il DIG-T R 1.5 è un avanzato 3 cilindri turbo di 1,5 litri del peso di appena 40 chilogrammi. Produce 400 Cv e 380 Nm di coppia massima.

GRANDI PROGETTI

Darren Cox direttore Global Motorsport di Nissan: “Questo piccolo motore 3 cilindri verrà utilizzato largamente da Nissan nel motorsport. Vogliamo mantenere il nostro ruolo di leadership nell’industria automobilistica concentrandoci sulla filosofia del downsizing. Da tutto quello che impareremo su questo motore discenderanno le Nissan sportive stradali del futuro.

Il nostro obbiettivo è fissare nuovi standard di efficienza sotto ogni punto di vista: motore, aerodinamica, comportamento dinamico“.

La Zeod RC ha un obbiettivo preciso per la prossima 24 Ore di Le Mans 2014: equipaggiata con un avanzato sistema ibrido, essa percorrerà, ogni ora, un giro di gara sfruttando solo l’energia del motore elettrico che la equipaggia.

Condividi
Alvise-Marco Seno
Esperto di Marketing, Comunicazione e storia dell'automobile, giornalista/fotografo freelance, da sempre coltiva la passione per le auto sportive e d'epoca, l'orologeria meccanica e la fotografia. Dopo la laurea in Scienze Economiche si è trasferito a Milano. Oggi lavora nel settore dell'Automotive e collabora con riviste nazionali e internazionali (sia carta, sia web) nel settore automobilistico, lusso, e orologi.